Strada chiusa a Maiori: ragazzo con trauma polmonare trasferito a Salerno da Guardia Costiera

Primi problemi per l’emergenza sanitaria in Costiera Amalfitana dopo la chiusura della statale amalfitana decretata ieri in seguito all’incendio verificatosi alle porte di Maiori. Questa notte, a causa di un incidente, un giovane ha riportato un grave trauma polmonare e per trasferirlo al Ruggi di Salerno è stato necessario l’intervento della  Guardia Costiera di Salerno.

Il giovane, che per cause in via di accertamento, è rimasto vittima intorno alle 3 di questa notte di un incidente al bivio per Positano, è stato prontamente soccorso dal 118 e trasferito presso il presidio Costa d’Amalfi dove i sanitari lo hanno sottoposto ad accertamenti da cui è emerso il grave trauma polmonare.

Con la strada chiusa e l’impossibilità di far alzare in volo l’elicottero, si è reso necessario il supporto della Guardia Costiera di Salerno che in mattinata, dopo che il giovane è stato stabilizzato, ha effettuato il trasferimento via mare dal porto di Maiori al Molo Manfredi del porto di Salerno.

Elementary: trama, cast, attori e anticipazioni questa sera 21 Agosto Rai 2

Come ogni mercoledì, tornano oggi 21 Agosto le avventure di Elementary. La serie tv che ha riscosso sin qui moltissimo successo. Elementary: trama Sherlock Holmes, dopo essere stato...

L’intervento è stato richiesto dalla Sala Operativa del 118 di Salerno a causa della chiusura al traffico veicolare della Strada Statale 163 Amalfitana dovuta al vasto incendio divampato nel pomeriggio di ieri in località Capo d’Orso, nel Comune di Maiori.

I militari della Guardia Costiera, giunti nel porto di Maiori, hanno proceduto ad imbarcare a bordo della motovedetta un minore politraumatizzato che necessitava di trasferimento immediato presso l’Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno.

L’operazione è stata eseguita sotto la supervisione medica del personale sanitario, anch’esso a bordo del mezzo nautico della Guardia Costiera, e si è conclusa alle prime luci dell’alba con l’affidamento del minore ad un’ambulanza che attendeva al Molo Manfredi.