Spunta il Green Pass anche sul presepe napoletano: lo portano i Re Magi

Se ormai il Green Pass serve per svolgere qualsiasi attività quotidiana, nessuno si sarebbe aspettato che sarebbe comparso anche sul presepe napoletano.

E invece l’originalità e la fantasia del maestro artigiano Marco Ferrigno ha messo il passaporto vaccinale nelle mani dei viaggiatori per eccellenza, ovvero i tre Re Magi.

Nessuna protesta, rassicura lui, nessuna rimostranza rispetto a vicende e decisioni che nulla hanno a che fare con l’arte presepiale.

Solo il desiderio di strappare un sorriso a quanti avranno la possibilità di vedere una delle sue opere.

Abbiamo deciso introdurre una importante novità: i Re Magi con il Green Pass! Per noi non è solo un modo per rendere indelebile un momento particolare della nostra vita, che ha messo tutti a dura prova, ma è anche un modo per dimostrare che tutti, con il green pass, possiamo ritornare alla tanto attesa normalità e libertà. Speriamo che con questa immagine siamo riusciti a strappare un piccolo sorriso”.

Di sicuro con il passaporto verde sul presepe, questo resterà impresso nella mente di chi sta vivendo questo terribile momento storico.

Un periodo che di certo entrerà, purtroppo, nei libri di storia. Ma che con la trovata dell’artista partenopeo, forse, riuscirà anche in futuro a strappare un sorriso.