Spaghetti alla Nerano: la Straordinaria Ricetta Made in Costiera Amalfitana!

Fonte Foto: Luciano Pignataro
Pagina precedente

1. Tra storia e leggenda

Il piatto di oggi nasce in una delle località turistiche più popolari della Costiera Amalfitana. Parliamo degli spaghetti alla Nerano, una specialità confinata decenni nell’intimo di uno dei borghi più caratteristici della Costiera.

Una località, la nostra, immersa in un’atmosfera di pace e tranquillità dove la vita scorre in modo lento e salutare e dove i piccoli piaceri della vita sono apprezzati da chi può viverci e dai turisti che ne rimangono affascinati.

Tra le eccellenze di questa terra, oltre ad un mare blu che più blu non si può ed ad un panorama mozzafiato troviamo, senza dubbio, l’arte culinariache si riflette poi nei tanti piatti tipici che sono diventati famosi in tutto il mondo.

Ed è proprio in questo scenario che nascono gli spaghetti con zucchine alla Nerano, una specialità conosciuta in tutta la regione e che lentamente si sta affermando su scala nazionale.

Come al solito, quando si parla di ricette legate ad uno specifico territorio, ci troviamo di fronte a numerose leggende che cercano di stabilirne le origini.

In questo caso la storia ci riporta agli inizi degli anni cinquanta quando, nel ristorante “Maria Grazia” furono preparati per la prima volta i famosi spaghetti, dalle abili mani di uno chef locale che riuscì a creare un vero e proprio capolavoro usando pochi e semplici ingredienti, un po’ come succede spesso con la cucina della costiera.

La ricetta, naturalmente, è rimasta e rimane tutt’ora segretissima soprattutto per la scelta delle proporzioni dei formaggi che fanno da legame per il piatto.

Si narra ancora che questo delizioso primo piatto era uno dei preferiti di due personaggi simbolo di Napoli e della Campania: Totò e di Eduardo De Filippo, che si sarebbero detti più volte follemente innamorati di questo piatto tipico locale.

Pagina precedente