“Sotto il sole di Amalfi”, il 13 luglio su Netflix il film girato in Costiera Amalfitana

Uscirà il 13 luglio su NetflixSotto il Sole di Amalfi“. La pellicola, distribuita dal colosso americano, prende forma tra gli incantevoli scorci della Divina. Le mete preferite dal cast nel sequel che ricalca quel  “Sapore di Mare” targato Vanzina.

Piccolo e grande schermo. Negli anni la Costiera Amalfitana ha fatto da sfondo a veri e propri capolavori cinematografici, conquistando divi nostrani e stranieri. Come dimenticare ad esempio le avventure di Federico Fellini e Anna Magnani al convento di San Domenico nel celebre Paisà.

O, negli anni ’50, l’iconico Viaggio in Italia, interpretato da Ingrid Bergman, con riprese mozzafiato di Maiori. Nel 1953 Humphrey Bogart e Gina Lollobrigida girarono a Ravello Il tesoro dell’Africa, passeggiando tra Villa Rufolo e Villa Cimbrone. Ad Amalfi furono, inoltre, girate alcune scene di Mr e Mrs Smith. Sul set scoppiò la scintilla tra Brad Pitt e Angelina Jolie.

Nella splendida cornice della Costiera Amalfitana cinque giovani si ritrovano a vivere un’estate tra amori ritrovati, passeggiate romantiche e acque cristalline. Un cast di giovani stelle – capitanate da Luca Ward, voce de Il Gladiatore – tra le quali Lorenzo Zurzolo (“Baby”) e Ludovica Martino (“SKAM Italia”) tornano nel sequel di “Sotto il sole di Riccione” e salperanno tra mare e cielo alla ricerca dell’eterno e disinteressato amore. Il film è stato girato tra agosto e ottobre dello scorso anno e adesso il colosso americano è pronto a inserirlo nel catalogo.

Nei mese precedenti non sono sfuggiti alcuni scatti degli attori tra le più rinomate mete culinarie del territorio, come la pasticceria Gambardella di Minori, tappa imperdibile per Lorenzo Zurzolo. La troupe di “Sotto il sole di Amalfi” ha fatto, inoltre, tappa a Ravello ai giardini di Villa Rufolo oltre che ad Amalfi e ad Atrani.

Quando spunta la luna, Amalfi rivela tutta la sua magia, e i nostri personaggi vivranno una magica estate, pronti a scoprire cosa riserva loro il futuro – si legge nel trailer della pellicola.