Slow Food premia Tramonti: il PerEva di Tenuta San Francesco si conferma Vino Slow

Altri riconoscimenti in arrivo per i vini della Costiera Amalfitana. Il PerEva 2017, elegante bianco di Tenuta San Francesco conquista per l’ottavo anno di fila il riconoscimento di Vino Slow attribuitogli da Slow Wine 2020 la guida dei nettari italia realizzata da Slow Food.

Ma non è tutto perché alla Tenuta San Francesco di Tramonti gestita dalle famiglie Bove, D’Avino e Giordano che, sotto la guida dell’enologo Carmine Valentino, danno vita a vini di grande qualità ed eleganza, è stata conferita l’ambita chiocciola Slow Food insieme con altre 194 aziende vinicole italiane.

«Lattribuzione di questo simbolo implica l’assenza di diserbo chimico nei vigneti – si legge poi nella motivazione – Vino Slow risponde anche al criterio del buon rapporto tra la qualità il prezzotenuto conto di quando dove è stato prodotto».

Chi è Marzia Roncacci: età, marito, lavoro, carriera e vita privata

Marzia Roncacci è stata una delle protagoniste di questa edizione di Ballando con le stelle.Si è messa in gioco sin dall'inizio nel programma del sabato sera...

La chiocciola è il simbolo assegnato assegnato da Slow Wine una cantina per il modo in cui interpreta valori (organoletticiterritoriali ambientali) in sintonia con Slow Food.

Qui, nella cantina di Corsano, una delle tredici frazioni di Tramonti, si produce uno dei bianchi più raffinati della Costa d’Amalfi che solo per una questione logistica non viene lavorato in legno. E’ il PerEva, che nelle annate più giovani rilascia una fragranza minerale capace con la maturazione di far posto a una prepotente esplosione di tostatura.

Pepella, ginestra e falanghina compongo la selezione di uvaggi da cui nasce questo vino e la cui produzione è concentrata nella vigna della frazione Ponte, detta dei Preti.

Tutte le cantine vincitrici dei riconoscimenti Slow Food (il 99% dei vignaioli sarà presente all’evento) si ritroveranno a Montecatini Terme il prossimo 12 ottobre, in quella che si annuncia come la degustazione più importante dell’anno, con oltre 500 aziende e 1.000 etichette.