Sfogliatella Frolla e Riccia: Ricetta e Segreti delle Sfogliatelle Napoletane

Differenza tra la sfogliatella riccia e quella frolla

L’unica differenza che riscontriamo nei due tipi di sfogliatella è il tipo di pasta che avvolge il ripieno.

La riccia è decisamente più impegnativa nella lavorazione, ed è molto più complessa; richiede molta abilità nella preparazione e soprattutto molta pazienza e tempi più lunghi di preparazione.

La frolla invece è molto più semplice da realizzare e, con un poco di impegno, può essere preparata da tutte le massaie che hanno dimestichezza nella preparazione di prodotti da pasticceria.

Ricetta Originale della Sfogliatella Napoletana: Ingredienti e preparazione del ripieno

  • 250 g di semola
  • 250 g di ricotta di mucca
  • 5 g di sale
  • essenza di limone
  • 1 uovo
  • 200 g di zucchero a velo
  • 80 g di frutta candita a cubetti
  • un pizzico di cannella
  • 750 ml di acqua
  • 1 bustina di vanillina

Le immagini delle frane a Cetara fanno il giro del mondo e approdano a...

Nei giorni scorsi la protezione civile ha reso noto un video relativo alla spaventosa frana che ha colpito Cetara lo scorso 21 dicembreLe immagini dell'uomo che...

Iniziamo la preparazione del ripieno occupandoci della semola che dovrà essere cotta il giorno precedente e messa in frigorifero a riposare. Versiamo quindi l’acqua in una pentola e lasciamola bollire insieme ad un pizzico di sale. Appena raggiunta la temperatura uniamo la semola mescolando in continuazione per 5 minuti.

Spegniamo il fornello e lasciamola raffreddare poi mettiamola in frigorifero fino al giorno successivo quando verrà aggiunta la ricotta setacciata, la frutta candita, lo zucchero a velo, l’uovo, la cannella, la bustina di vanillina e 1/4 di fialetta di essenza di limone. Mescoliamo per bene gli ingredienti fino a quando non saranno perfettamente amalgamati. Questo tipo di ripieno è identico per i due tipi di sfogliatelle.

Ingredienti e preparazione dell’impasto per le sfogliatelle ricce

  • 700 g di farina
  • 300 g di acqua
  • 250 g di strutto
  • 30 g di miele
  • un pizzico di sale

Per far si che la sfogliatela riccia sia realizzata alla perfezione è bene preparare l’impasto il giorno prima e metterlo a riposare tutta la notte in frigorifero.

Iniziamo al lavorare la farina mettendola su una spianatoia a fontana e versiamo al centro l’acqua, il miele ed un pizzico di sale e cominciamo ad impastare usando i polpastrelli delle mani fino a quando l’acqua non sarà completamente assorbita. Ora è il momento di lavorarla per qualche minuto con il palmo della mano premendo per bene per fare in modo di formare un panetto di massa bene compatto.

Ungiamolo per bene con lo strutto poi lasciamolo a riposare per circa 30 minuti. Iniziamo a stendere il panetto formando una striscia larga circa 6/8 centimetri fino a farla diventare molto sottile.

A questo funto si sarà formata una striscia di pasta lunga almeno 25/30 centimetri che dovrà essere unta perfettamente con lo strutto e poi essere avvolta su se stessa fino a formare un rotolo. Ungiamolo perfettamente con lo strutto e avvolgiamolo nella carta forno poi lo lasciamo in frigo un’intera giornata.