Schianto Eurofighter a Terracina, la testimonianza di una donna di Maiori / Foto e Video

Sono tutti sotto choc sul litorale laziale teatro questo pomeriggio di un incidente aereo in cui ha perso la vita un capitano pilota dell’aeronautica militare italiana schiantatosi in mare con il suo Eurofighter Typhoon del Reparto Sperimentale di Volo. Da Terracina a Sperlonga sono tutti sgomenti per il terribile incidente aereo. Per lo schianto che non ha dato trgua al pilota il cui corpo è stato successivamente recuperato in mare dopo lo schianto.

Dalle numerose immagini amatoriali girate dagli spettatori, il velivolo, che a quanto pare era il penultimo a esibirsi prima della chiusura dell’Air Show di Terracina con le Frecce Tricolori, si vede compiere una serie di evoluzioni e di «giri della morte» prima di schiantarsi in acqua.

La terribile tragedia si è consumata sotto gli occhi increduli e sgomenti di migliaia di persone raccolte sul lungomare della località balneare in provincia di Latina. Appassionati, semplici curiosi, e tante famiglie.

Million day 20 Febbraio: ecco i numeri vincenti di oggi

Siamo arrivati al mese di febbraio 2020 e non si fermano le estrazioni del Million Day, il gioco di lottomatica che ha fatto il suo...

Tra queste anche una alcune della Costiera Amalfitana che hanno assistito alla terribile tragedia consumatasi poco prima delle 17 sul litorale laziale.

«Ero seduta con il mio piccolo in braccio e mi sono alzata nel momento in cui ho visto l’aereo scendere in picchiata – racconta ad Amalfinotizie Anna Ferrara, pedagogista originaria di Maiori – Mi sono alzata di scatto perché ieri nelle prove non lo aveva fatto. E mi sono un po’ spaventata perché scendeva davvero con una velocità da far mancare il fiato. C’erano migliaia di di persone davanti a me e quello che sono riuscita a vedere è stata la nube d’acqua che ai alzava e la faccia di mio marito che diceva si è schiantato. Improvvisamente è calato il silenzio in torno a noi dopo tutto quel rimbombo di qualche secondo prima. Sono sotto choc».

Ancora sconosciute, così come ha spiegato l’Aeronautica militare, sono le cause dell’incidente. L’Eurofighter del Reparto Sperimentale Volo dell’Aeronautica militare precipitato oggi in mare stando a quanto sottolineato dallo Stato maggiore della Difesa «era parte del programma dell’Air Show organizzato, come avviene in ogni stagione estiva, a corredo delle spettacolari evoluzioni delle Frecce Tricolori».

«Durante l’esibizione, al termine di un loop, l’Eurofighter pilotato dal Capitano Gabriele Orlandi, non è riuscito a riprendere quota, impattando violentemente in acqua – è stato poi spiegato dallo stato maggiore – Nonostante gli immediati soccorsi da parte della Capitaneria di Porto, presente sul posto, non c’è stato nulla da fare per il giovane pilota, che è deceduto al momento dell’impatto. La dinamica dell’incidente è ora sotto indagine da parte dei preposti organismi dell’Aeronautica Militare».

Pubblicato da Pattuglia Acrobatica Nazionale frecce tricolori fans page su Domenica 24 settembre 2017