Scala: segnalati assembramenti da parte di alcuni escursionisti. Scattano i controlli

Questa mattina si sarebbero verificati alcuni pericolosi assembramenti a Scala, da parte di alcuni escursionisti non residenti del comune più antico della Costiera Amalfitana.

A darne notizia è stato il sindaco, Luigi Mansi, attraverso una nota pubblicata sulla pagina facebook istituzionale.

Questa mattina il Sindaco e l’ Assessore Salvatore Bottone coadiuvati dalla Polizia Municipale hanno effettuato un sopralluogo in zona Punta d’ Aglio per verificare le segnalazioni di assembramenti da parte di escursionisti non residenti.

Covid Costiera Amalfitana: casi in aumento, 186 gli attualmente positivi. I dati di oggi...

Come tutte le mattine riportiamo un report riguardo i casi di Covid-19 registrati in Costiera Amalfitana durante questa “seconda ondata” del virus. Nella giornata di ieri si...

Si precisa che in una nota di chiarimento, il Vice Capo di Gabinetto del Ministero dell’ Interno Paola Formicola, sull’ argomento chiarisce quanto segue: ” In area arancione è consentita attività sportiva in altro comune, purché nella stessa Regione o Provincia autonoma, alla tassativa condizione che difettino, nel proprio comune, le condizioni perché l’attività possa compiersi.”

Ne deriva che ad essere consentita è solo ed esclusivamente l’ attività sportiva e non la gita o la passeggiata in una località montana fuori dal proprio comune, qualora il proprio luogo di residenza ne sia sprovvisto. Tutto ciò nel rispetto delle norme anti contagio Covid-19.