Sarde Fritte con Verdure in Agrodolce: la Semplice Ricetta di Chef Cannavacciuolo

Foto Foxlife.it

Le sarde sono un pesce molto utilizzato in cucina e anche il noto chef napoletano Antonino Cannavacciuolo lo sa. Ecco allora oggi per voi le sarde fritte con questa ricetta semplice ma dal sapore speciale.

In genere questi pesciolini si consumano sott’olio, ma anche fritti, come in questa preparazione sono ottimi.

In questa ricetta la sarde vengono impanate nella semola, invece che nella farina, e ciò permette di avere un fritto migliore, più croccante.

Frana sull’agerolina: la Sita garantisce le corse. Ecco le disposizioni

Continuano i disagi ad Agerola a causa della frana che si è abbattuta sulla ex 366 agerolina. Al fine di garantire le migliori condizioni di...

Vediamo come si procede per questa preparazione realizzata da Antonino Cannavacciuolo per Fox, durante il programma “Cucine da Incubo”.

Sarde Fritte con Verdure in Agrodolce: la Ricetta Semplicissima di Chef Antonino Cannavacciuolo

Ingredienti

300 gr di sarde fresche, Semola q.b., 1 Carota,1 Finocchio, 6 Ravanelli, 50 gr di Fagiolini, 1 Zucchina, 1 Cipolla rossa, 1 Sedano, 1 Barbabietola, Olio di semi q.b., Aceto Bianco q.b., Aceto balsamico q.b., Sale q.b., Pepe q.b.

Preparazione

Prendete tutte le verdure e lavatele bene.

Tagliate a rondelle le zucchine, il ravanello a spicchi, a bastoncini la carota, la cipolla affettatela e toglietene la pellicola.

Tagliate il finocchio a listarelle e il sedano a losanghe.

Poi prendete due pentole, riempirle di acqua e metterle sul fuoco, riempitele per circa metà.

In una inserite l’aceto bianco e un bel pò di sale, nell’altra aggiungete solo il sale in dose abbondante.

Fate bollire entrambe le pentole, dopo di che inserite nella pentola con acqua e sale le verdure verdi, mentre nell’altra le rimanenti verdure.

Cuocete, e quando esse saranno al dente togliete dal fuoco e fare riposare in una ciotola almeno 10 minuti insieme ad acqua fredda e ghiaccio cosicchè conservino un bel colore vivo.

Dopo che si saranno raffreddate toglietele dalla ciotola e disponetele su un piatto con della carta assorbente.

A questo punto pulite le sarde, togliete testa e interiora.

Lavatele e asciugatele con cura e disponetele su un vassoio o un piatto ampio.

Tagliate ora la barbabietola a fettine di mezzo centimetro ognuno e con uno stampino circolare fatele a cerchio. Fatene alcuni.

Prendete poi tutte le verdure di prima, inseritele in una ciotola e condite tutto con aceto bianco, un cucchiaino di aceto balsamico, olio e sale.

Impanate le sarde con il semolino e friggetele nell’olio caldo.

Una volta fritte, fatele riposare su un vassoio coperto con la carta assorbente e aggiungete un pizzico di sale.

Impiattate insieme alle verdure, sbizzaritevi con la fantasia, e servite.

Buon appetito con le sarde fritte di Antonino Cannavacciuolo!

Fonte: Foxlife.it