San Giacomo Il Maggiore: vita, storia e preghiera del Santo del 25 luglio

Oggi 25 luglio la chiesa cattolica celebra San Giacomo Il Maggiore.

San Giacomo Il Maggiore: vita, storia e preghiera del Santo del 25 luglio

Giacomo il Maggiore fa parte della lista dei dodici apostoli di Gesù, secondo quanto riportato dai Vangeli e dagli Atti degli Apostoli. È detto Maggiore per distinguerlo dall’apostolo omonimo, Giacomo di Alfeo, fratello di Gesù, detto Minore o “il fratello del Signore”.

Figlio di Zebedeo e di Salome, era il fratello di Giovanni apostolo; secondo i vangeli sinottici Giacomo e Giovanni erano assieme al padre sulla riva del lago quando Gesù li chiamò per seguirlo.

Ballottaggio Battipaglia tra Francese e Visconti: affluenza, sondaggi e spoglio

Gli abitanti di Battipaglia sono chiamati a votare per le elezioni comunali. In questo caso si tratta del ballottaggio e quindi del secondo turno.In corsa per...

Stando al Vangelo secondo Marco, Giacomo e Giovanni furono soprannominati da Gesù Boanerghes, «figli del tuono», Giacomo fu uno dei tre apostoli che assistettero alla trasfigurazione di Gesù. Secondo gli Atti degli Apostoli fu messo a morte dal re Erode Agrippa I.

San Giacomo è venerato e celebrato in tantissime città in Italia e nel mondo, tra le quali: Caltagirone, Pistoia oltre che in Cile, Croazia, Guatemala, Nicaragua e Spagna.

San Giacomo è il protettore della Cavalleria dell’Esercito Spagnolo, dei Calzettai, Cappellai, Cavalieri, Drogheri, Farmacisti, Pellegrini, Profumieri, Soldati, Veterinari, Viaggiatori.