San Cataldo di Rachau: vita e martirologio del Santo del 10 maggio

Oggi, 10 maggio, la chiesa cattolica celebra San Cataldo di Rachau.

San Cataldo di Rachau: vita e martirologio del Santo del 10 maggio

San Cataldo, era nato nell’XI secolo in Irlanda. Allievo e poi maestro nel monastero di Lismore, sarebbe giunto all’episcopato in modo insolito, cioè con la morte del duca dei Desii, il quale lo aveva accusato di stregoneria, a causa dei suoi miracoli.

Dopo aver retto santamente il vescovado, Cataldo si sarebbe imbarcato, nel 666, per un viaggio in Terra Santa. Approdato o naufragato sulla costa salentina, si sarebbe recato a Taranto, dove i cittadini lo vollero porre sulla cattedra vescovile vacante. Morto nel 685, venne sepolto sotto l’impiantito della cattedrale dove il suo corpo fu rinvenuto e identificato, nel 1094.

Buon onomastico Antonio e Antonella: le frasi più belle, messaggi e foto da inviare...

Oggi, 13 giugno, si celebra Sant'Antonio e quindi ricorre anche l'onomastico di tutti gli Antonio e Antonella. Una giornata speciale per tutti loro che si ritroveranno a festeggiare...

Della sua santità fecero fede innumerevoli miracoli, che diffusero in Puglia e poi in tutta Italia la devozione per il vescovo irlandese. Insieme alla sua fama, al suo culto e al suo nome, si diffusero anche i proverbi sul suo conto.

MARTIROLOGIO ROMANO

Presso Taranto san Cataldo Vescovo, illustre per miracoli.

PROVERBIO

Il giorno di San Cataldo sparisce il freddo e arriva il caldo.