Salerno, turismo 2017 a gonfie vele: è quanto emerge alla BIT di Milano

Alla Bit – Borsa Internazionale del Turismo – di Milano, in una conferenza stampa alla quale erano presenti operatori del settore e stampa nazionale ed internazionale, l’assessore al Bilancio e allo Sviluppo, Roberto De Luca, ha illustrato dati e trend evolutivo sul turismo nella città di Salerno, per promuovere la Destinazione Salerno.

I numeri in costante crescita – in particolare quelli relativi ai visitatori stranieri e al tasso di permanenza in città – testimoniano l’ottimo lavoro svolto in questi anni nell’ottica della creazione di un’offerta turistica sempre più ricca ed integrata.

In effetti, i dati diffusi parlano chiaro: dal 2015 al 2017, le presenze totali in città nelle strutture alberghiere ed extralberghiere sono aumentate de 18,2%, in particolare aumentano gli stranieri, che si incrementano di circa il 23%, sempre dal 2015.

Programmi Tv Stasera 12 Agosto in Onda su Rai, Mediaset, La7

Scopriamo anche per oggi i programmi tv stasera 29 Luglio 2018 in onda sulle principali emittenti nazionali. Partiamo dalle reti Rai Su Rai1, ore 21:25 L’allieva Fiction tratta dai romanzi della scrittrice messinese Alessia Gazzola....

Anche sui giorni di permanenza si sono registrati cospicui aumenti: 33,4% l’incremento sul numero di giorni totali di sosta a Salerno dal 2015, nello specifico, l’aumento della permanenza degli stranieri si attesta quasi sul 30%, mentre quello relativo ai turisti italiani ammonta al 35%.

“Il turismo in Campania sta cambiando volto grazie a strategie condivise, coordinate e di respiro internazionale attraverso le quali la nostra Regione sta diventando sempre più una meta turistica per l’intero arco dell’anno” ha dichiarato l’assessore alla promozione e sviluppo del Turismo Corrado Matera.

Ed ha aggiunto:

“Con la programmazione di un sistema strutturato di eventi e la realizzazione di progetti di eccellenza come ‘Il Cammino delle Certose’, ‘I percorsi dell’anima’, la rete dei Borghi, la Francigena, l’Appia, la rete dei Musei, mettiamo in rete i grandi attrattori con i tesori nascosti, le splendide coste con le aree interne, anche attraverso il potenziamento della mobilità turistica sostenibile su ferro, su gomma e via mare”.

Inoltre, come lo stesso Matera ha riferito, secondo un’indagine della Banca d’Italia sul turismo internazionale, in Campania sono aumentate le presenze dei turisti stranieri nei primi sette mesi del 2017, con una variazione in percentuale pari a +12%.

I dati MIBACT, inoltre, comprovano che la Campania è al secondo posto per numero di visitatori nei musei.

Sono sicuramente dei dati incoraggianti che confermano che la strada intrapresa è quella giusta.

Si continua a lavorare per rendere sempre più strutturali i flussi turistici in città lungo l’intero corso dell’anno puntando ad interagire sempre di più con i siti UNESCO e i tanti attrattori di valore internazionale collocati a pochi chilometri da Salerno.

Decisiva in tal senso sarà l’attivazione a pieno regime dell’aeroporto, che potrà rappresentare un definitivo momento di svolta per il turismo a Salerno e nella sua intera provincia.

Il 2018 è anche l’anno del cibo e del vino italiano nel mondo e la Campania si caratterizza da sempre come destinazione privilegiata dell’enogastronomia turistica e del prodotto tipico locale, presente in tutto il mondo sia nell’ambito della ristorazione che della distribuzione.