Salerno, ritorna Linea d’Ombra. In 8 giorni cinema, musica e performing art

Oltre 60 eventi in 8 giorni tra cinema, musica e performing art. Questa è Linea d’Ombra, il festival delle culture dedicato ai giovani, che ritorna a Salerno dal 5 al 12 novembre con programma multidisciplinare. Molti sono gli ospiti attesi alla manifestazione diretta da Peppe D’Antonio e Luigi Marmo, che in questi giorni ha offerto un assaggio con un’opera in 3D realizzata dallo street artist argentino Eduardo Relero sul lungomare di #Salerno. Nel corso del festival anche le rassegne dedicate a Martin Scorsese, al fotografo e regista Yann Arthus Bertrand e alla scena cinematografica brasiliana, mentre particolarmente atteso è il concorso CortoEuropa, con 21 cortometraggi di giovani registi europei.

A Salerno dal 5 al 12 novembre sono attesi Nada, Enzo Avitabile, Baba Sissoko, e poi Elio Germano e Teho Teardo in scena con ‘Viaggio al termine della notte’. In programma c’è inoltre la presenza del geologo Mario Tozzi e degli autori di Spinoza e Lercio. L’opera di Relero che fa bella mostra di se sul lungomare fa da preludio all’edizione 2016 di Linea d’Ombra-Festival Culture Giovani che si appresta ad accogliere 8 giorni tra cinema, musica e performing art. Un appuntamento da non perdere