Salerno, nuovo maxi sequestro di cocaina al porto commerciale

Ammonta a ben 60Kg la cocaina sequestrata all’interno del porto commerciale di Salerno dalla Guardia di Finanza e dai Carabinieri dei comandi provinciali in un’operazione congiunta con l’Agenzia delle Dogane.

La cocaina era nascosta in un container proveniente dall’estero ed era divisa in 50 panetti. La droga, mescolata con sostanze da taglio e venduta al dettaglio, avrebbe fruttato circa 12 milioni di euro alle organizzazioni criminali.

Sono in corso le indagini dirette dalla Direzione Distrettuale Antimafia per identificare i responsabili e mettere in luce i canali di approvvigionamento della cocaina e il suo smistamento nel mercato clandestino.

Salerno: maxi sequestro di cocaina al porto commerciale

Solo sei giorni fa i Carabinieri e Finanziari dei Comandi Provinciali Carabinieri e Guardia di Finanza del capoluogo, con l’aiuto dell’Agenzia delle dogane, hanno sequestrato 157Kg di cocaina al porto commerciale di Salerno.
Il sequestro è avvenuto in seguito a specifici controlli straordinari del territorio. La cocaina era stata occultata all’interno di due distinti container provenienti dall’estero. La droga sequestrata, mescolata con sostane da taglio e venuta al dettaglio, avrebbe fruttato circa 70 milioni di euro alle organizzazioni criminali.
Sono in corso indagini, dirette dalla Direzione Distrettuale Antimafia, al fine di identificare i responsabili e mettere in piena luce i canali di approvvigionamento dello stupefacente e il conseguente suo smistamento sul mercato clandestino.