Salerno, Mutaverso Teatro: ecco gli appuntamenti del mese di marzo

La stagione Mutaverso Teatro diretta da Vincenzo Albano / Erre Teatro prosegue nel mese di marzo all’Auditorium Centro Sociale di Salerno con due appuntamenti.

Questa sera arriva la compagnia Teatrodilina con “Il bambino dalle orecchie grandi”, scritto e diretto da Francesco Lagi. Anna Bellato e Leonardo Maddalena interpretano una coppia fresca di formazione, un uomo e una donna che si avviano a star insieme. Condividono lo spazio scenico tra note lievi e incerte, in bilico tra il loro presente e il loro passato, tra quella sensazione, bellissima, di essere un amore tutto nuovo, ma anche la sottile paura di rivivere in qualche modo un’esperienza già vissuta.

Lo spettacolo analizza liricamente le fasi e gli effetti dell’innamoramento, l’attimo prima che l’interesse e la curiosità si facciano piacere e desiderio, il momento in cui lo straniamento cede il posto allo stato di grazia dell’amore.

Barbara De Santi Uomini e Donne: chi è, età, fidanzato, lavoro e corteggiatori

Barbara De Santi è una delle grandi protagonista di questa edizione di Uomini e Donne in versione over.Sempre presente in tutte le discussioni, esprime la sua...

Venerdì 15 febbraio saranno, con una prima e unica data in Campania dello spettacolo “Docile”, i romagnoli Menoventi a salire sul palco dell’Auditorium del Centro Sociale di Salerno.

Diretto da Gianni Farina e da questi scritto insieme a Consuelo Battiston, anche interprete accanto ad Andrea Argentieri, “Docile” vede protagonista una donna di umili origini che ha imparato dai suoi genitori l’arte del non lasciare traccia, dell’accontentarsi e della remissività che le permette di passare inosservata. Un giorno l’ufficio di collocamento le consiglia di frequentare un corso di empowerment e in quel contesto incontra una persona che stimola la sua sensibilità e la sua fervida fantasia, e la mette di fronte all’auspicabile possibilità di esprimere un desiderio.

La vita della protagonista si tinge di coincidenze dal sapore fantastico e grottesco. La numerologia e l’alchimia contaminano la quotidianità generando equivoche superstizioni che dominano l’universo della rassegnata protagonista. “Docile” assume così i tratti di una fiaba contemporanea dove anche i desideri delle persone non troppo fortunate possono avverarsi. Una fiaba che avanza brillantemente, mostrando almeno un modo possibile di riappropriarsi di ciò che è, fuor di metafora, biologicamente proprio. La Stagione Mutaverso Teatro proseguirà con altri appuntamenti fino al 12 aprile.

Il costo del biglietto unico intero 10 euro; possibilità di acquisto tramite carta del docente. Info e prenotazioni: info@erreteatro.it |Tel. 329 4022021