Salerno: inaugurata la mostra Presepe di Sabbia. Ecco date, orari e costi

E’ stato inaugurato a Salerno il Presepe di Sabbia – Alternativity, la mostra organizzata dalla Compagnia della Sabbia, patrocinata dal Comune di Salerno, che si terrà in via Alvarez, tra il Teatro Pasolini e la spiaggia di Santa Teresa.

La mostra, che raggiunge la sua quarta edizione, si terrà fino al 12 gennaio ed ha come tema il “Presepe Campano del ‘700”.

Sono quattro gli artisti internazionali chiamati a celebrare la natività di Cristo attraverso l’ispirazione al presepe settecentesco. E’ un viaggio verso le radici di quest’arte intessuto di aneddoti legati ai Borboni, alla storia della Napoli di Eduardo e, soprattutto, alla emozionalità della tradizione meridionale.

Chi è Martina Beltrami Amici: età, fidanzato, lavoro e curiosità

Martina Beltrami è una nuova allieva della scuola di Canale 5 Amici di Maria De Filippi e si è presentata per la categoria canto. Chi...

I quattro scultori sono Aaron Ojeda (Spagna), Jennifer Padrón (Spagna), Vadim Bandarets (Bielorussia) e Paulo Quaresma (Portogallo). Armati di scalpelli e getti d’acqua alla mano, gli artisti hanno fatto quello che più amano fare: scolpire la sabbia, liberando da tre enormi blocchi di sabbia compressa le loro giganti figure.

Gli artisti hanno fornito un’interpretazione personale al tema scelto, omaggio all’arte presepiale settecentesca e ai suoi personaggi principali per regalare al suo pubblico un incontro con le radici di questa festività. La mostra abbandona, così, le tematiche legate all’attualità – temi affrontati nelle passate edizioni, come l’immigrazione e la salvaguardia dell’ambiente – per dedicarsi alla storia.

“L’idea iniziale di questo evento era di coniugare l’arte della scultura della sabbia, molto diffusa e apprezzata all’estero, con tematiche importanti – ha dichiarato Domenico Spena, direttore artistico ed ideatore dell’evento- . Ci ho tenuto a conferire uno status di denuncia etico-sociale alle prime edizioni, perché il momento della fruizione artistica ispirasse una riflessione più profonda, anticamera culturale del cambiamento. Ma già dall’anno scorso ho avviato un avvicinamento alla storia, dedicando a Salerno una speciale edizione legata alla sua identità e alla Scuola Medica Salernitana. Quest’anno, seguendo la strada della storia, siamo approdati all’animo vero del Natale: il presepe. Quello originale, il nostro, il campano. Quello di Eduardo. Quello di San Gregorio Armeno, luogo in cui il popolo incontra la devozione e la tradizione. Sono dell’avviso che la cultura italiana, soprattutto meridionale, vada sempre protetta e valorizzata: il vero tesoro del futuro è il nostro passato”.

Date, Orari e Prezzi

La mostra resterà aperta fino al 12 gennaio e seguirà i seguenti orari:

Dal lunedì al venerdì: 10.00-13:00 / 15:00-20:30

Sabato: 9.30-13.00/ 15.00-22-30

Domenica: 9.30-13.00/ 15.00-21.30

Ingresso: adulti 2,50 € / bambini 1 € / gratuito per bambini fino a 5 anni di età