«Artisti dei Panettoni», vince Sal De Riso. Il pasticcere primo alla kermesse di Milano

Foto Fan Page Facebook Artisti del Panettone

Sal De Riso é ancora una volta il Re Panettone. Il guru della pasticceria della Costiera ha raggiunto il gradino più alto del podio alla competizione del Classico Milanese degli “Artisti dei Panettoni” svoltasi stamani a Milano presso Palazzo Bovara.

Il secondo posto è andato al milanese Vincenzo Santoro e il terzo posto se l’è aggiudicato Carmen Vecchione di Avellino.

Nuovo Dpcm di Draghi. Conferenza stampa alle 18.45

Sarà firmato oggi da Mario Draghi il nuovo Dpcm anti Covid che sarà in vigore dal 7 marzo al 6 aprile. Come riporta la Repubblica,...

Sal De Riso è riuscito a realizzare il dolce tipico milanese delle feste di fine anno non solo nel formato classico, ma anche in altre 19 varianti con le farciture con prodotti Dop e Igp della Campania, che sono state esportate in tutto il mondo, dall’Australia ai Paesi Arabi agli Stati Uniti.

L’evento Artisti del Panettone é realizzato in collaborazione con il Comune di Milano, MN Holding, APCI-Associazione professionale cuochi italiani, BIT, Homi, Tuttofood e Chocolate Academy con il patrocinio di Camera di Commercio e Regione Lombardia – rientra nel palinsesto delle iniziative promosse dall’Amministrazione comunale per il “Milano SuperChristmas2019”.

Foto Fan Page Facebook Artisti del Panettone

L’evento ha coinvolto il pubblico di appassionati con degustazioni blind (al buio) dei panettoni realizzati dagli 11 artisti a cui saranno abbinate delle interpretazioni salate a cura di cuochi come Claudio Sadler, Tano Simonato, Tommaso Arrigoni, Andrea Provenzani, Vincenzo Butticé, Massimo Moroni e Lorenzo Buraschi.

La formazione degli Artisti del Panettone è composta da Vincenzo Santoro, Fabrizio Galla, Paolo Sacchetti, Alfonso Pepe, Salvatore De Riso, Andrea Tortora, Vincenzo Tiri, Maurizio Bonanomi, Gino Fabbri, Carmen Vecchione e dal collettivo Infermentum.

Foto Fan Page Facebook Artisti del Panettone

Ad Artisti del Panettone è inoltre abbinato come lo scorso anno il concorso omonimo, ideato e realizzato in partnership con La Gazzetta dello Sport. Oggetto della gara sua maestà il Panettone classico milanese basso senza glassa.