Sai perché il cognome Smith è il più diffuso al mondo? Il motivo è incredibile

Qual è l’origine dei cognomi? Gli studiosi si pongono questo problema ormai da molto tempo, perché naturalmente si tratta di una scelta che si collega strettamente alla cultura di ogni popolo. I cognomi ricostruiscono un legame con il nostro passato e contribuiscono a creare le radici della nostra famiglia.

In Italia ci sono molti cognomi diffusi, come Rossi, Esposito, Romano. Ma andando anche a livello internazionale, qual è il cognome più diffuso al mondo? Forse non tutti sanno che si tratta del cognome Smith.

Perché è tanto diffuso il cognome Smith

Il cognome Smith è il più diffuso al mondo, perché soltanto in America si calcola che ci siano 2,5 milioni di persone che portano questo cognome. Ma Smith può essere definito appunto come un cognome di carattere internazionale, visto che lo ritroviamo anche in altri Paesi, come la Gran Bretagna, il Canada, l’Australia e la Nuova Zelanda.

Ecco perché si dice giustamente che si tratta del cognome più diffuso in tutto il nostro pianeta. È difficile rispondere con sicurezza alla domanda sul perché questo cognome sia così diffuso, ma sicuramente, secondo gli studiosi, un certo ruolo è dovuto al diffondersi dei Normanni e alle invasioni dei Vichinghi.

Prima della conquista dei Normanni, in Inghilterra le persone avevano soltanto il nome di battesimo. Quest’ultimo bastava ad identificare le persone, perché gli insediamenti erano molto piccoli.

Man mano che gli insediamenti crescevano e si presentava la possibilità di più persone con lo stesso nome di battesimo, si cominciò a contraddistinguere gli individui con la loro posizione o con il loro lignaggio.

Il significato legato alla professione

Ma a volte questo non bastava, perché, oltre alla posizione e alla parentela, veniva preso in considerazione anche il mestiere di ogni individuo. Quindi l’origine dei cognomi si può ricondurre direttamente al lavoro svolto dagli individui.

Leggi anche: La spiaggia degli specchi: Chichibugahama Beach è la più amata dagli influencer

A seconda della professione si attribuivano precisi significati. Per quanto riguarda in particolare il cognome Smith, quello che si ritiene essere il più diffuso al mondo, l’origine va cercata nella professione di fabbro o comunque di una persona che aveva a che fare con la lavorazione dei metalli.

Si tratta di un mestiere molto importante perché i fabbri per esempio si occupavano di ferrare i cavalli, di affilare gli aratri e di fabbricare quello che gli aristocratici richiedevano. Ecco perché ogni aristocratico aveva un fabbro nel proprio seguito.

Leggi anche: L’anima pesa davvero 21 grammi? La risposta ti stupirà

Inoltre per esempio nel Medioevo i fabbri riparavano e producevano gli strumenti utilizzati in guerra. Il loro ruolo era fondamentale. È logico che anche i figli intraprendessero lo stesso lavoro dei padri e quindi, generazione dopo generazione, si tramandava il cognome Smith.