Chi è Rocio Munoz Morales moglie di Raoul Bova: età, figli e carriera

Rocio Munoz Morales è una delle attrici più belle, conosciute e apprezzate del panorama cinematografico italiano e non solo.

Con il suo sorriso e la sua simpatia contagiosa, ha conquistato il cuore di milioni di italiani che la seguono in tutti i suoi lavoro.

Chi è Rocio Munoz Morales moglie di Raoul Bova: età, figli e carriera

Rocio Munoz Morales è nata il 10 giugno del 1988 a Madrid. Si avvicina sin da piccola ad una delle sue grandi passioni, ovvero il ballo.

Ravello Festival 2021: Alessio Vlad sarà il nuovo direttore artistico

La Fondazione Ravello rinnova l’incarico ad Alessio Vlad che sarà il direttore artistico della 69esima edizione del Ravello Festival. Il Maestro, ravellese d’adozione, già direttore...

A sei anni comincia a studiare danza; con il passare del tempo, si specializza nella Ballroom Dancing, cioè nel ballo sportivo. Con determinazione e passione diventa a dodici anni una delle atlete migliori a livello nazionale, rappresentando la Spagna in diverse competizioni internazionali.

Proprio grazie al ballo entra anche nel mondo della televisione con “¡Mira quien Baila!”,  in onda nel 2006.

Grazie alla grande popolarità acquisita partecipa a numerose altre trasmissioni come ad esempio:  “Destino euvosiòn”, “20 aniversario di Telecinco”, “Càntame una canciòn” e “Gala FAO TVE1”.

Ma gli impegni della bella madrilena sono tantissimi: sempre nel 2006 segue il cantante  Julio Iglesias nel suo tour in giro per il mondo come corista e ballerina; più tardi, collabora con David Bustamante e Georgie Dann, cantanti spagnoli noti in tutto il mondo.

L’esordio nel mondo del cinema di Rocio Munoz Morales, che poi diventerà una perno importante nella sua vita, arriva nel 2009 nel telefilm di Telecinco “La pecera de Eva”.

L’arrivo in Italia è datato 2010 quando le viene offerta una parte nel cast della commedia di successo “Immaturi: Il viaggio”.

Nel 2013, l’artista spagnola viene riconfermata alla guida di “Premier Casino” e partecipa alle riprese di “The Gloriuous Seven”, film d’azione tedesco. Due anni dopo, nel 2015,partecipa come valletta al Festival di Sanremo.

Nel 2016 è di nuovo Eva Fernández, protagonista femminile nella serie in 10 puntate Un passo dal cielo 4, con la regia di Jan Michelini, su Rai1. L’anno dopo esordisce a teatro con lo spettacolo Certe Notti, affrontando il tema del terremoto dell’Aquila del 2009.

Sempre lo stesso anno recita accanto a Massimo Boldi nel film Natale da chef, diretto da Neri Parenti. Interpreta poi il ruolo di Jamila nel film per il cinema Tu Mi Nascondi Qualcosa, uscito nelle sale nel 2018.

A novembre del 2017, riprende la sua attività teatrale con la commedia di denuncia sociale Di’ che ti manda Picone, in tournée per tutta l’Italia fino ad aprile 2018 accanto a Biagio Izzo, per la regia di Giuseppe Miale Di Mauro.

All’inizio del 2020 conclude le riprese della sua prima serie per canale 5 (mediaset), Giustizia Per Tutti con la regia di Maurizio Zaccaro, che vedremo prossimamente in onda. Rocío interpreta la protagonista femminile nei panni di un avvocato dal carattere piuttosto duro e deciso. Poi ancora due successi teatrali, Love Letters e Sherlock Holmes e i delitti di Jack Lo Squartatore, quest’ultimo sospeso a causa del Lockdown per il Coronavirus.

Durante questo periodo buio per il mondo dello spettacolo, in Rocío cresce la voglia e la determinazione di ripartire da uno dei settori più colpiti, il teatro. Così a Luglio 2020 apre il Festival di Borgio Verezzi con Parlami D’amore Mariù, regia di Francesco Bellomo. Nel corso di quest’anno proseguirà la tournée in tutta l’Italia.

Poi ancora due successi teatrali, Love Letters (2019) e Sherlock Holmes e i delitti di Jack Lo Squartatore (2020), quest’ultimo sospeso a causa del Lockdown per il Coronavirus.

Sempre nell’estate del 2020, insieme al compagno Raoul Bova gira un cortometraggio, Calabria Terra Mia con la regia di Gabriele Muccino, attraverso il quale mostra la bellezza di una delle regioni della nostra terra.

Nel novembre del 2020 ha girato il film “Troppa Famiglia” con la regia di Pierluigi Di Lallo, che vedremo prossimamente nelle sale cinematografiche.

Vita privata

Per quanto concerne la sua vita privata, Rocio Munoz Moralez è legata sentimentalmente a Raoul Bova. I due si sono conosciuti nel 2011 sul set di Immaturi – Il viaggio. Dall’amore della coppia sono nate due bambine: Luna nata nel 2015 e Alma nata nel 2018.

Rocío è dal 2017 madrina del Chicco Di Felicità campagna di beneficenza sostenuta dal marchio per bambini Chicco per l’impegno a favore dell’infanzia in difficoltà.

Nel 2020 in piena emergenza COVID-19 insieme al compagno Raoul aiuta l’unità operativa della Croce Rossa Italiana a distribuire pasti caldi, coperte e intimo ai senzatetto di Roma.