Ritorna La Coppa Primavera. Il 25 e 26 marzo tra i tornanti da Amalfi ad Agerola

Lo scorso anno, dopo ben 26 anni, sono tornati finalmente a rombare i motori sull’Amalfi – Agerola per una delle più belle gare automobilistiche di velocità in salita.

La “Coppa della Primavera”, dopo lo stop agonistico forzato risalente al 1990, non è mai uscita dalle menti degli appassionati che hanno tenuto vivo il sogno di rivedere auto da competizione sfrecciare lungo quel tratto d’asfalto tanto bello quanto tortuoso, riorganizzandola sotto le vesti di Rievocazione Storica.

Nel 2016 l’AC Salerno con il sostegno delle amministrazioni e di tutte le forze sportive presenti sul territorio, ha riportato l’evento all’interno del calendario ufficiale Aci Sport, non più però come specialità di Velocità in Salita, ma in versione ‘Slalom’.

Anche per il 2017 la sinergia tra l’AC Salerno, i Comuni e le associazioni sportive del territorio, hanno permesso la programmazione della “XXIX Coppa della Primavera” il prossimo weekend. E più precisamente il 25 e 26 Marzo.

Come tradizione l’evento sarà anticipato dalla routine delle Verifiche Tecniche e Sportive, che si svolgeranno nel pomeriggio di Sabato 25 Marzo ad Agerola, non più come negli anni passati presso il Campo Sportivo S. Matteo nella frazione Bomerano, bensì presso la Casa Comunale e lungo tutto il viale Gen. Narsete, al fine di dare la possibilità alle centinaia di appassionati di vedere da vicino i bolidi che si daranno battaglia in gara.

La domenica invece si prevede dalle ore 8.00 l’interdizione al traffico veicolare della ex statale 366 dal bivio di Tovere di Amalfi sino ad Agerola, dove dalle ore 10.00 partirà ufficialmente la competizione.

I numerosi partecipanti previsti si sfideranno sui circa 3 Km di gara che uniscono il “Paese Dipinto” di Furore ad Agerola, sfiorando muretti e cronometro in un panorama mozzafiato.

La premiazione, a meno di sorprese, avrà luogo presso il piazzale di Via Principe di Piemonte nel pomeriggio di Domenica in presenza delle autorità locali e dei vertici Aci Regionali e Provinciali.