Riserva Valle delle Ferriere: da maggio si accede a pagamento. Ticket 5 euro. È polemica

Novità per quanti riguarda la Valle delle Ferriere. A partire da mercoledì 1 maggio l’accesso alla Riserva Naturale Orientata Valle delle Ferriere nel comune di Scala sarà a pagamento.

Il ticket d’ingresso è stato istituito in seguito alla stipula della convenzione tra il Comune di Scala e il Comando dei Carabinieri per la Tutela della Biodiversità e dei Parchi – Reparti Biodiversità di Caserta.

Per accedere alla riserva si pagherà un biglietto d’ingresso di 5 euro. Sono esenti dal pagamento i bambini fino a 12 anni, gli over 65 e i disabili. Dopo aver pagato il ticket d’ingresso, il personale della Riserva accompagnerà i visitatori per 30 minuti, durata della visita. L’accesso alla Riversa sarà organizzato in gruppi di 20 persone ogni 30 minuti (precedenza a chi ha prenotato).

Cetara: Blue Economy e pesca sostenibile, se ne parla lunedì 9 dicembre

 E’ in programma, nel cuore della Costiera Amalfitana, una tavola rotonda alla presenza delle più alte istituzioni politiche del territorio europeo, nazionale e locale...

La prenotazione online è obbligatoria per gruppi di 10 o più persone mentre per gruppi inferiori a 10 persone è possibile anche l’acquisto dei biglietti d’ingresso presso l’info point “Valle delle Ferriere” che si trova a Pontone (Frazione di Scala) in via Valle delle Ferriere n.62 oppure all’entrata della Riserva.

I biglietti acquistati presso l’infopoint e all’entrata della Riserva saranno validi solo ed esclusivamente per la giornata in corso mentre l’orario di ingresso sarà definito all’entrata della Riserva.

Un’iniziativa che non piace soprattutto al Consorzio Amalfi di Qualità che ha annullato tutte le 47 escursioni organizzate presso la riserva dopo aver tentato «infruttuosamente di scongiurare la preannunciata introduzione dell’ingresso a pagamento».