Minori, slancio di generosità: restaura gratis monumento ai caduti

La creazione e composizione di una statua ha l’obiettivo di ricordare una data, un avvenimento nel tempo, di dare memoria alla storia. Ogni paese o città possiede un monumento in ricordo dei caduti, vittime delle due guerre mondiali e Minori non fa eccezione. Gli anni, le intemperie e anche la cattiva educazione di qualcuno avevano rovinato, nel meraviglioso borgo della Costiera Amalfitana, la statua che per eccellenza è sinonimo di patriottismo.

Per non far sbiadire insieme al monumento il ricordo di quanti hanno lottato per la nostra bella Italia, Salvatore Desimone ha voluto affrontare, in maniera del tutto gratuita, un importante lavoro di restauro, per non perder memoria di chi ha dato la vita per ciò che è oggi il bel paese. Con la sua sabbiatrice ha effettuato un’intensa operazione di pulitura, senza intaccare l’originalità di quelle pietre intrise di storia.

Il sindaco di Minori, Andrea Reale, ha elogiato con una lettera pubblica il lavoro del proprio concittadino:«Monumento è un’opera creata dall’uomo allo scopo di conservare in futuro la memoria di singoli avvenimenti. Ma che fine ha fatto oggi la memoria? Che valore può avere? Quanto accomuna il presente con il passato? Quanto ci fa sentire appartenenti ad un’unica storia umana? La risposta ce l’ha data il cuore, la bontà, la passione civile, l’orgoglio di essere italiano di un comune cittadino il sig. Salvatore Desimone che ha voluto di sua iniziativa, con uno slancio di generosa ed encomiabile gratuità, attuare un puntuale restauro con pulitura profonda tramite  sabbiatrice del nostro monumento, senza intaccare l’originalità di quelle pietre di memoria dove è scritto il sacrificio di tanti giovani minoresi. Giovani che sono morti con i loro sogni ma che possono continuare a parlare alle nuove generazioni, per dir loro di continuare a sognare e combattere non per il denaro,  ma per un mondo migliore.Un’iniziativa che mette in risalto un cittadino protagonista e dinamico, un cittadino che parla parole d’amore, di passione e di verità! Grazie  Salvatore! Minori ti è riconoscente!».