Regione Campania: 73 milioni di euro per il comparto Pesca e Acquacoltura

La Regione Campania ha approvato nella giornata di ieri, 7 febbraio, le “Linee Guida del FEAMP Campania 2014-2020”, che serviranno per programmare ed attuare una strategia riguardante le politiche per la pesca a l’acquacoltura.

La regione Campania metterà a disposizione circa 73 milioni di euro, che saranno utilizzati per rafforzare e rilanciare il comparto della pesca e l’acquacoltura che, sebbene in Campania non presenti numeri importanti come altre regioni del Mezzogiorno, per alcuni nostri territori, rappresentano l’unica fonte di reddito.

Un impegno importante quello assunto dalla giunta regionale che potrà così sostenere uno dei comparti più importanti della nostra economia, in particolare riferimento alla Costiera Amalfitana e alle altre zone costiere della Campania.

Estrazione Superenalotto e Lotto: estrazione di oggi 12 Novembre

Ancora estrazioni per il mese di novembre per il Superenalotto e del Lotto! Anche per questa sera 12 Novembre si rinnova l’estrazione dei numeri...

Soddisfatto dell’iniziativa il consigliere del Presidente De Luca per l’agricoltura e la pesca Franco Alfieri: «Abbiamo deciso di concentrare le risorse per affrontare e risolvere criticità che si trascinano da decenni. In particolare, circa 21 milioni sono destinati a finanziare interventi che dovranno aumentare la competitività e la redditività delle imprese del settore ittico, a realizzare processi innovativi a bordo dei pescherecci per migliorare la qualità dei prodotti della pesca nonché a dotare la Campania di strumenti idonei per gestire la risorsa come il Piano dei porti pescherecci, grazie al quale saranno realizzati o adeguati i servizi minimi per garantire corrette condizioni e prassi igieniche».

Importanti investimenti previsti per la mitilicoltura, ovvero l’allevamento di molluschi commestibili, che potrà usufruire di un finanziamento di circa 21 milioni di euro. Saranno circa 12 i milioni, invece, che saranno destinati ai settori della trasformazione e della commercializzazione dei prodotti ittici.

Un piano di investimenti molto importante che la regione Campania porterà avanti nei prossimi anni. Un settore, quello della pesca e dell’acquacoltura, in difficoltà in questo periodo storico e che con i milioni di euro messi a disposizione potrà tirare un sospiro di sollievo e rilanciarsi per diventare un punto di riferimento per l’intera economia locale.