Ravello: Vuilleumier nomina Gianpaolo Schiavo e Lelio Della Pietra nel cdi della Fondazione

Il sindaco di Ravello, Paolo Vuilleumier, ha indicato oggi le nomine dei tre membri del consiglio generale di indirizzo della Fondazione Ravello.
Oltre allo stesso primo cittadino, in qualità di rappresentante della comunità locale, e portatore in seno al consiglio delle istanze e delle esigenze della collettività e dello sviluppo socio-economico e culturale locale, la scelta è caduta sul direttore del Conservatorio di Bari, Gianpaolo Schiavo, e sull’avvocato napoletano Lelio Della Pietra.
“Il direttore Schiavo è stato nominato per le elevate competenze nel campo musicale e per il forte legame con il territorio, alla cui crescita culturale e artistica ha contribuito insieme al genitore, ancora oggi vivo nella memoria dei cittadini di Ravello e di tutta la costiera – ha spiegato Vuilleumier – La scelta dell’avvocato Della Pietra è stata determinata dall’amicizia con la Città di Ravello, unita alla passione per la musica classica e in particolare per quella wagneriana, che lo ha visto più volte a Bayreuth al festival fondato nel 1876 proprio da Richard Wagner, oltre che per le peculiari competenze giuridiche”.
“Le mie nomine, insieme a quelle di elevata competenza degli altri soci fondatori – ha concluso il sindaco – contribuiranno a dare nuova linfa alle iniziative della Fondazione in tutti i campi di interesse della stessa, non soltanto in quello musicale, che resta primario per Ravello Città della Musica, assicurando attraverso una costante presenza e fattiva collaborazione il collegamento tra le iniziative statutarie e il territorio di Ravello, della costiera amalfitana e dell’intera Regione”.