Ravello: Villa Rufolo riapre al pubblico da mercoledì 27 gennaio

Foto Pino Izzo

Finalmente anche Villa Rufolo a Ravello riapre le sue porte al pubblico dopo i mesi di chiusura forzata a causa del Covid -19 e le misure imposte dallo Stato.

Il nuovo Dpcm di gennaio prevede infatti che le regioni che si trovano in “zona gialla” possono riaprire musei e siti archeologici e la Campania è proprio tra queste regioni.

La villa gioiello di Ravello riaprirà al pubblico a partire da mercoledì 27 gennaio, dal lunedì al venerdì, con orario continuato dalle 9.30 alle 15.30 con ultimo ingresso alle 15.00. Seguendo le dispozioni governative la villa resterà chiusa il sabato e la domenica.

Emergenza Covid Cetara, il sindaco Della Monica: “Le mezze misure non servono. Ho chiuso...

Torna l'incubo Covid-19 a Cetara. Dopo oltre due mesi dall’ultimo caso di positività tornano i contagi nel comune marinaro della Costiera Amalfitana. Sono 12...

Per quanto riguarda i biglietti il costo è di 6 euro; 5 euro per gruppi di 10 persone e ridotto 5-12 anni e oltre 65 anni. La visita si svilupperà esclusivamente all’esterno, lungo un percorso a senso unico.

Per quanto riguarda i gruppi c’è un massimo da rispettare di 5 persone per i visitatori autonomi (ad eccezione di nuclei familiari conviventi) e un massimo di 10 persone per gruppi accompagnati da guide turistiche.

Per gruppi da 6 e fino a 10 persone PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA con almeno 72 ore di anticipo via e-mail a segreteria@villarufolo.it e segreteria@fondazioneravello.it

PRECAUZIONI OBBLIGATORIE

  • Indossare sempre la mascherina all’interno del complesso monumentale
  • Mantenere una distanza di sicurezza di almeno 1 metro dagli altri visitatori
  • Divieto di creare assembramenti
  • Accesso vietato in caso di febbre superiore a 37.5° (Fondazione Ravello-Villa Rufolo si riserva di misurare la temperatura all’ingresso).