Ravello, record per il turismo. Oltre 250mila accessi a villa Rufolo

Un vero e proprio record di visitatori a Ravello. Nella sola Villa Rufolo, sono stati registrati 250mila accessi dall’inizio dell’anno. Il 70% dei turisti è straniero. Un incremento di dieci punti percentuali rispetto allo stesso periodo prepandemia. Lo racconta il Tg Regionale.

È la perla della Costiera Amalfitana. Ha fatto innamorare registi e attori di tutto il mondo. Parliamo di Ravello e dei suoi incantevoli colori. La Città della musica ha fatto registrare un flusso incessante di turisti. Nella sola villa Rufolo – come racconta Annalisa Angelone – sono stati registrati 250mila accessi. “Abbiamo superato del 10% i flussi del periodo precovid – racconta il direttore della Fondazione Ravello, Maurizio Pietrantonio -. Dal primo gennaio al 30 settembre abbiamo stimato la presenza di oltre 250mila visitatori“. Un valore aggiunto, rappresentato per il 70% da stranieri

Smontato il palco del RavelloFestival, nelle aiuole di villa Rufolo la fioritura autunnale ha i colori della vinca, che crea macchie fiorite nei giardini. Con le architetture da fiaba queste tonalità che ispirarono Wagner sono al centro di un nuovo gran tour nel segno della bellezza.

Dal tramonto dello scorso anno si intravedevano dei numeri in salita ma non ci si aspettava questo flusso elevato e ininterrotto – racconta il sindaco di Ravello, Paolo Vuillemier -. È un luogo magico. Siamo felici del fatto che la nostra città sia diventata la casa del mondo“.