Ravello piange Nicola Palumbo. Per l’imprenditore edile fatale la grave ferita alla testa

Non ce l’ha fatta l’imprenditore edile di Ravello rimasto ferito gravemente alla testa questa mattina in località San Cosma nei presi di un’area di cantiere. Stando a quanto si apprende attraverso il post pubblicato su facebook da un medico del 118, lo sfortunato 54enne sarebbe spirato a bordo dell’eliambulanza partita dal porto di Maiori intorno alle 13.

La scomparsa di Nicola Palumbo, persona conosciuta e rispettata che aveva ereditato insieme con il fratello la nobile arte dell’edilizia dal compianto papà, ha gettato la città della musica nello sconforto e nella disperazione.

Serpeggiano in questi momenti rabbia e incredulità a Ravello, per la drammatica notizia prima del grave incidente poi del decesso di uno dei suoi più stimati cittadini, padre esemplare e grande lavoratore con alle spalle un’esperienza ultratrentennale nel settore dell’edilizia.

Giulia Salemi: chi è, età, lavoro, madre, Francesco Monte, carriera e vita privata

Giulia Salemi è una delle influencer italiane più conosciute, amate e seguite. E' stata una delle grandi protagoniste dell'ultima stagione del Grande Fratello Vip.E' attivissima sui social...

Il drammatico incidente di cui è stato vittima si sarebbe verificato intorno a mezzogiorno in località San Cosma da cui è immediatamente partita la richiesta di soccorso. La drammatica corsa presso il presidio di Castiglione, le prime cure dei sanitari di turno, e le gimcane nel traffico (determinante è stato il supporto offerto da agenti della polizia municipale di minori e Maiori e dai carabinieri) per raggiungere l”eliporto di Maiori dove ad attenderlo c’era il mezzo aereo del 118, non sarebbero riuscite a evitare il peggio.

Con Nicola Palumbo, persona mite e per bene, se ne va un pezzo di quella Costiera operosa e silente. Alla famiglia giunga in più sentito attestato di cordoglio da parte della redazione di AmalfiNotizie.