Ravello Festival: stasera concerto mozartiano con Les Musiciens du Louvre

“Non rappresentano nessuna occasione, nessuno scopo immediato ma un appello all’eternità”. Così Albert Einstein descriveva le ultime tre sinfonie di Mozart, che Les Musiciens du Louvre, diretti da Marc Minkowski eseguiranno stasera, sabato 24 luglio (ore 20) sul palco del Belvedere di Villa Rufolo.

L’ensemble fu fondato nel 1982 da uno giovanissimo Minkowski, allo scopo di gettare nuova luce sul repertorio barocco, classico e romantico.

Oltre a questa formazione, il Maestro parigino dirige abitualmente orchestre come la Filarmonica di Berlino, l’Orchestre de Paris, il Mozarteum di Salisburgo, la Los Angeles Philharmonic etc. Ospite assiduo al Festival di Salisburgo è uno degli interpreti legati alla casa discografica Deutsche Grammophon.

Chi è Vanessa Lawrence artista che ha dipinto l’alba a New York 11 settembre

Vanessa Lwrence è un'artista che è diventata famosa non solo per le sue incredibili doti ma anche per essere sopravvissuta alla catastrofe dell'11 settembre. Chi...

Le ultime tre sinfonie di Mozart furono composte con una rapidità e facilità stupefacente tra il 26 giugno e il 10 agosto del 1788. Il testamento del sinfonismo mozartiano ha, così, giustamente assunto un’aura quasi mistica.

È interessante, quindi, confrontare le tre composizioni, sottolineandone sia le differenze che la perfetta complementarietà. Ulteriore elemento di interesse, la diversità degli organici orchestrali delle tre Sinfonie corrisponde alla varietà dei loro caratteri: la KV 543 con trombe e timpani, senza oboi; la KV 551 sempre con trombe e timpani, con gli oboi, più penetranti e incisivi, ma senza clarinetti, caratteristica che – insieme alla maestà delle dimensioni, al tono solenne e alla grandiosità della fuga finale – spiega perché, alla morte del compositore, sia stato attribuito a questa sinfonia il titolo olimpico di Jupiter, il più grande dei pianeti del sistema solare, mentre nella KV 550 la sezione dei legni è al completo, ma mancano trombe e timpani, una caratteristica che dà, al tessuto sonoro di questa sinfonia, una leggerezza particolare e inconfondibile, uno degli elementi che spinsero Robert Schumann a descrivere la composizione come una “aleggiante Grazia greca”.

www.ravellofestival.com. Boxoffice: tel. 089 858422 – boxoffice@ravellofestival.com

Sabato 24 luglio
Belvedere di Villa Rufolo, ore 20.00
Les Musiciens du Louvre
Direttore Marc Minkowski
Musiche di Mozart
Posto unico € 50

Programma

Wolfgang Amadeus Mozart
Sinfonia n. 39 in mi bemolle maggiore, K 543
Sinfonia n. 40 in sol minore, K 550
Sinfonia n. 41 in do maggiore “Jupiter”, K 551