Ravello Grand Tour, percorsi digitali per un viaggio alla riscoperta della storia

Si terrà domenica 2 ottobre in piazza Duomo a Ravello l’appuntamento con i Sentieri montani della Città della musica. Attraverso una mappa digitalizzata sarà possibile fare un viaggio tra storia e cultura della Costiera Amalfitana.

Da Forster a Gide, da Escher a Pasolini, da Wagner a Reid. Allacciate le cinture per la cultura. Perché Ravello è questo e tanto altro. Un piacere dei sensi che adesso si arricchisce della componente informatica.

ravello digital grand tour

Una mappa digitale dei sentieri montani. Si chiama “Ravello Digital Grand Tour” il nuovo progetto messo a punto su impulso dell’amministrazione comunale della Città della musica, che si pone l’obiettivo di promuovere il patrimonio culturale e paesaggistico legato alla rete sentieristica.

Il progetto della digital map vuole rappresentare la sintesi perfetta tra natura e cultura. Si compone, infatti, di dieci percorsi dedicati agli artisti e intellettuali che a Ravello hanno legato il loro nome: da Forster a Gide, da Escher a Pasolini, da Wagner a Reid.

Dieci piccoli viaggi, con diversi livelli di difficoltà, condurranno gli escursionisti a scoprire angoli inediti di Ravello. Sospesi tra mare e monti, attraverso castagneti e limoneti, in una simbiosi inconfondibile di chieseantica vestigia medievali e architetture rurali, immersi in paesaggi mozzafiato.

Lo start, previsto inizialmente per il 17 settembre, è stato posticipato a causa delle condizioni meteorologiche avverse. Piogge, frane e fulmini, infatti, hanno colpito gran parte della Costiera, imperversando tra terra e mare. Il nuovo appuntamento è fissato per domenica 2 ottobre alle ore 10 in piazza Duomo con tutti coloro che vorranno scoprire il percorso dedicato a Edward Morgan Forster e al suo racconto dal titolo “La storia di un panico”, che si snoda fino a Fontana Carosa.

La mappa “Ravello Digital Grand Tour” è disponibile sul sito istituzionale del Comune di Ravello.