Ravello: dal 1° aprile sarà riattivato il controllo elettronico di accesso Z.T.L.

Tra poco più di una settimana sarà riattivato il servizio di controllo elettronico degli accessi Z.T.L. Ravello.

Il Comune della città della musica ha fatto sapere tramite una nota che a partire dal prossimo 1° aprile sarà riattivato il controllo elettronico degli accessi in Z.T.L. in Viale Giacchino D’Anna – San Giovanni del Toro.

Per questo motivo si invitano i titolari di autorizzazioni al transito, scadute in data 31/12/2018, a ripresentare richiesta al fine di ottenerne il rinnovo nello specifico Taxi, NCC, fornitori merci ecc.

Chi è Desirèe Cognetti: età, lavoro, libri e carriera della scrittrice

Dèsirèe Cognetti è una scrittrice diventata famosa per il libro "Una storia che parla di te" in cui racconta la vita delle donne che...

Le istanze potranno essere presentate a mano presso il Comando di Polizia Locale, ubicato in Piazza Fontana Moresca, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì, dalle ore 9,00 alle 13,00 e nei pomeriggi di lunedì e mercoledì, dalle ore 15,00 alle ore 18,00, oppure al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: protocollo@pec.comune.ravello.sa.it.

Nella nota si legge anche che il Comune di Ravello coglie l’occasione per ricordare che, dalla stessa data, non sarà ammesso l’utilizzo di autorizzazioni alla sosta scadute e/o non valide sull’intero territorio, rappresentando che l’ufficio si è attivato per ripristinare e migliorare la segnaletica stradale al fine di rendere ancora più chiara agli utenti la disciplina della circolazione vigente, onde evitare agli stessi di incorrere nelle sanzioni previste dal Codice della Strada.

L’introduzione della Z.T.L. che ormai da qualche anno viene riattivata con l’approssimarsi della stagione estiva, servirà per monitorare e controllare con attenzione i mezzi in entrata e in uscita dalla città della musica.

Ravello, nel periodo estivo, è viene scelta come località turistica da migliaia di persone è, quindi, necessario per l’amministrazione avere la possibilità di monitorare e controllare chi ha accesso alla zona a traffico limitato se possiede i requisiti necessari per farlo.