Una 27enne è morta ieri sera, intorno alle 20.30, a Salerno, dopo esser stata investita da un’auto.

La ragazza, originaria del Kazakistan, stava attraversando sulle strisce pedonali in via Stanislao Lista, alle spalle della Villa Comunale e del Teatro Verdi, quando è stata improvvisamente investita e gettata a terra da una Peugeot 308 che era in transito in quel momento.

Alla guida dell’autovettura che ha investito la giovane donna, secondo quanto riporta Salernonotizie, c’era un 20enne originario di Mercato San Severino.

Immediato l’intervento delle Forze dell’Ordine e dei soccorritori: la ragazza era, purtroppo, in condizioni già gravissime ed è deceduta poco dopo.

I carabinieri del Norm, accompagnati dal loro comandante Manlio Malaspina, hanno, in seguito, effettuato tutti i rilievi del caso per cercare di ricostruire la dinamica dell’incidente che è ancora poco chiara.
Il traffico veicolare, ovviamente, è stato deviato durante le operazioni.

Il giovane che ha investito la ragazza, infatti, è stato sottoposto ad un test alcolemico che è risultato negativo.

La ragazza, di origine kazaka, era in città in quanto svolgeva attività di ricerca presso l’ateneo salernitano: laureata in chimica, stava approfondendo le sue conoscenze e competenze nell’ambito di un prestigioso programma di studi internazionale. Purtroppo la sua vita è stata spezzata prima del tempo.

Articolo successivo

Tramonti, due frane sulle provinciali per Maiori e Ravello