Pulcinella e la pizza: la Zecca dello Stato emette moneta con simboli di Napoli

La Zecca dello Stato ha emesso una cinque euro in versione moneta per celebrare la pizza, uno dei simboli della cultura enogastronomica partenopea e italiana.

Come riporta la Repubblica, la moneta, in versione fior di conio con elementi colorati e realizzata dall’artista incisore Maria Carmela Colaneri, è stata emessa il 21 aprile e fa parte della serie “Cultura Enogastronomica Italiana-Pizza e Mozzarella” della Collezione Numismatica 2020. E’ stata prevista una tiratura di 8.000 pezzi ed è visionabile sul catalogo pubblicato sul portale www.shop.ipzs.it.

“La moneta che celebra la pizza napoletana e la mozzarella è una bella dedica – commenta il presidente della Fondazione UniVerde e promotore di #pizzaUnesco Alfonso Pecoraro Scanio – all’eccellenza della tradizione artigianale ed enogastronomica partenopea e italiana”. “In realtà – aggiunge – è una dedica al tipo di pizza più famosa al mondo, la Margherita, raffigurata insieme a Pulcinella”.

Sant’Agnese di Boemia: vita e martirologio del Santo del 2 marzo

Oggi, 2 marzo, la chiesa cattolica celebra Sant'Agnese di Boemia. Sant'Agnese di Boemia: vita e martirologio del Santo del 2 marzo Agnese, figlia di Premysl Otakar I,...

Pecoraro Scanio sottolinea inoltre che “E’ anche una autorevole risposta a chi offende Napoli e il Sud ricorrendo al luogo comune contro “pizza e mandolino” – continua Scanio-. Dopo il grande risultato dell’iscrizione dell’Arte del Pizzaiuolo Napoletano nella Lista rappresentativa del Patrimonio culturale immateriale dell’Umanità è importante evidenziare il valore culturale di questo elemento legato a una tradizione di eccellenza radicata nella città di Napoli. La moneta celebrativa – incalza – è per noi anche un omaggio alla campagna mondiale #pizzaUnesco che con oltre 2 milioni di firme da più Paesi del mondo ha sostenuto la candidatura italiana”.