Natale e Capodanno ad Amalfi, ecco tutti gli appuntamenti in programma

Parte anche ad Amalfi il cartellone di eventi natalizi. Il programma parte da domani, mercoledì 7 dicembre, fino al giorno dell’Epifania, ed è particolarmente ricco di manifestazioni ed iniziative di ogni tipo incentrate, ovviamente, sul tema natalizio.

Ritorneranno, dopo due anni di restrizioni, i grandi eventi, il Capodanno in piazza, il Villaggio di Babbo Natale sul mare, i concerti in Arsenale, con l’auspicio di vivere queste feste all’insegna della gioia e della tradizione.

Torneranno, infatti, ad animarsi strade, piazze, vicoli, ed il lungomare della città.

Tradizione sarà la parola chiave della lunga kermesse che vedrà i gruppi folkloristici tornare a sfilare per le strade e i vicoli, insieme a zampogne e ciaramelle, simbolo di fortuna e felicità.

Primo appuntamento della rassegna è previsto in programma per domani, alle 16.30: in Largo Spirito Santo si terrà, infatti, il Mercatino Natalizio organizzato dal Centro Diurno per ragazzi diversamente abili di Amalfi.

Una giornata particolarmente ricca di appuntamenti sarà quella dell’Immacolata Concezione: l’8 Dicembre, infatti, alle 10.30 inizierà la manifestazione “Le note della Zampogna in giro per la città”, con partenza dalla Valle dei Mulini.

Contemporaneamente, in mattinata, dalle 11 alle 13, presso il Museo della Carta, si terrà un laboratorio didattico e creativo per bambini, dal titolo “La Letterina di Natale su carta a mano”. Nel pomeriggio, alle 17.30, si terrà la sfilata della banda musicale Città di Agerola con partenza da Valle dei Mulini.

La giornata si chiuderà con il Solenne Pontificale in Cattedrale, a partire dalle 18.30, seguito dalla processione con omaggio alla Madonnina di Largo Scario.

Venerdì 9 Dicembre, presso la Biblioteca Comunale, alle 17 sarà presentato il volume “Essad Bey. Un genio in fuga da sè stesso“, a cura di Michail Talalay, su iniziativa del Centro di Cultura e Storia Amalfitana

Sabato 10, ancora una volta, nel pomeriggio, dalle 16, le zampogne saranno in giro per la città partendo dalla Valle dei Mulini, mentre alle 17 partirà il Rupert’s Trail, il memorial sportivo che prevede un’insolita corsa in notturna. L’evento è organizzato dall’Associazione Sportiva Amalfi Coast Sport & More in collaborazione con Trail Campania. I proventi andranno a sostegno di opere benefiche.

Domenica 11 Dicembre, sempre in mattinata, dalle 11 alle 13, tornerà il laboratorio didattico creativo per bambini presso il Museo della Carta, mentre nel pomeriggio nuovo appuntamento con “Le note della Zampogna in giro per la città”, con partenza da Valle dei Mulini alle 16,30.

Nella settimana successiva avranno grande spazio le presentazioni di libri: martedì 13, alle 17.30, presso il Salone Morelli, ci sarà quella di “Campania Zaino in Spalla” di Andrea Perciato; il 14, alle 18.30, quella della nuova riedizione dell’ “Elogio di Amalfi” di Salvatore Quasimodo a cura di Vito Pinto. In apertura del volume, sarà letto un testo di Alessandro Quasimodo, figlio del Nobel.

Giovedì 15, a partire dalle 15,30, presso la Biblioteca Comunale di Amalfi, si terrà il convegno internazionale di Studi La Costa d’Amalfi dal Regno d’Italia alla Repubblica (1861 – 1960), su iniziativa del Centro di Cultura e Storia Amalfitana: le sessioni proseguiranno anche per le intere giornate di venerdì e di sabato, alle 9 ed alle 15.30.

Sabato 17, alle 16:30, ad Amalfi, con partenza da Valle dei Mulini, si terrà nuovamente l’iniziativa “Le note della Zampogna in giro per la città”, mentre alle 18.30, presso la Sala “Le Vele” dell’ Hotel La Bussola, il concerto per Pianoforte e Violino a cura dei Maestri Giulia Argentino e Antonio Porpora Anastasio, su iniziativa del Centro di Cultura e Storia Amalfitana.

Domenica 18 Dicembre ancora zampogne in giro per la città dalle 16,30 e laboratori didattici, in mattinata, dalle 11 alle 13, presso il Museo della Carta.

I pomeriggi dei giorni compresi dal 20 al 22 Dicembre saranno all’insegna del Villaggio di Natale che si terrà presso il Parco La Pineta dalle 16 alle 19, oltre che nella giornata di venerdì 23 dicembre, anche di mattina, dalle 10 alle 13.

Durante la settimana che precede il Natale sono degni di nota anche altri due appuntamenti, vale a dire la presentazione del libro L’Ancora dei Ricordi di Rita Di Lieto, alle 16,30 di giovedì 22 dicembre, e lo spettacolo itinerante InCantabosco – Le leggende del Natale: un vero e proprio percorso immersivo fra fiabe, leggende e natura.

Ricco il programma per la Vigilia di Natale. Inizierà alle 5, a Vettica, presso la Chiesa di San Michele, dove si terrà la conclusione della Novena di Natale con filmati e musiche natalizie, intervento delle zampogne e momento conviviale sul sagrato.

Dalle 10 alle 13,30, ad Amalfi, presso il Parco la Pineta, nuovo appuntamento con il villaggio di Natale, che prevede, alle 11 ed alle 12.30, la rappresentazione dello spettacolo “Rudolph dal naso rosso, la storia della più celebre fra le renne e dei suoi fantastici amici, in compagnia del Grande Elfo e della regina Tormentilla”, alle 11 ed alle 12.30.

Ricco anche il cartellone religioso, che prevede, in serata, alle 23.45, presso il Lungomare, la tradizionale calata della Stella ed uno spettacolo pirotecnico di fuochi sul mare. In Cattedrale, a Mezzanotte, la Processione con Gesù Bambino e Santa Messa Pontificale.

In occasione del giorno di Natale, Domenica 25 Dicembre, le zampogne saranno in giro, nel pomeriggio, nelle piazze dei villaggi di Amalfi di Tovere, Pogerola, Lone, Pastena e Vettica. Alle 18,30, invece, è prevista la Santa Messa Pontificale di Natale.

Nel giorno di Santo Stefano, lunedì 26 Dicembre, invece, si terrà, alle 16.30, ad Amalfi, con partenza dalla Valle dei Mulini, la sfilata della band del Capodanno Folk Amalfitano, seguita, alle 19, presso l’Arsenale della Repubblica, dalla rassegna Musicale “InCanti d’Autore”.

Il presepe cantato vedrà protagoniste le voci di Lello Giulivo, Valentina Assorto, Diana Cortellessa, Angela Clemente, Dario Avagliano e Gaspare Di Lauri; voci recitanti Elena Parmense e Gaetano Stella; con i mandolini della Napoli Mandolin’Orchestra. Concertazione Mauro Squillante, direzione artistica e regia Guido Cataldo.

Martedì 27 Dicembre una ricca giornata di appuntamenti nel cuore delle festività natalizie: si partirà a Tovere, alle 11, presso la Chiesa di San Pietro, con lo spettacolo per bambini e ragazzi “Al Castello di Arendelle”.

Saranno protagonisti i rappresentanti del celebre film d’animazione Frozen, Elsa, Anna, Olaf e Kristoff. Seguirà, alle 17.30, presso l’arsenale della Repubblica, la presentazione dei lavori di restauro del Galeone Vittoria.

In chiusura, alle 19.30, in Cattedrale, si terrà la presentazione del libro Una gioia mai provata di Padre Enzo Fortunato. Il volume ripercorre la storia del presepe. Prenderanno parte all’evento, insieme con l’autore, anche lo scrittore Maurizio De Giovanni e Francesco De Core, direttore de “Il Mattino”.

Mercoledì 28 Dicembre, dalle 15.30 alle 18, si terrà la partenza della sfilata del Capodanno folk amalfitano da Valle dei Mulini, che si concluderà con un’esibizione in Piazza Duomo.

La serata di giovedì 29 Dicembre sarà animata, in Cattedrale, dalla rassegna di cori polifonici Amalfi Canta il Natale, giunta alla sua ventinovesima edizione, che proseguirà anche venerdì 30 alla stessa ora.

Nella giornata del 30 in piazza della Bussola si terrà, poi, il laboratorio creativo per bambini e ragazzi “Gli strumenti del Capodanno Folk Amalfitano”, seguito, poi, alle 19, da un nuovo appuntamento, in Cattedrale, con la rassegna musicale InCanti d’Autore, dal titolo Dicendo Vola Vola – Canti e strumenti musicali delle Novene del Natale. Con l’ensemble Ambrogio Sparagna, uno dei più importanti artisti della nuova musica popolare italiana.

Un programma ad hoc, ancora tutto da rivelare, sarà previsto per il 31 dicembre.

Il nuovo anno inizierà alle 11, con il Gran Concerto di Capodanno della S.C.S. International Harmonia Chamber Orchestra, presso gli arsenali della Repubblica. In tarda mattinata ci sarà una nuova sfilata ed esibizione della banda del Capodanno folk Amalfitano con partenza in Valle dei Mulini ed esibizione in Piazza Duomo: nel pomeriggio, a partire dalle 14.30, la sfilata si sposterà in via delle Cartiere. La giornata si chiuderà in Cattedrale, alle 18:30, con la Santa Messa Pontificale.

Lunedì 2 Gennaio, alle 18, presso la cattedrale, si terrà un nuovo appuntamento con la rassegna di cori polifonici Amalfi Canta il Natale

Martedì 3, alle 19, invece, presso l’Arsenale della repubblica, sarà la volta della rassegna musicale InCanti d’Autore, con “EBBANESIS” in Transleit.

Ancora un laboratorio didattico e creativo per i bambini animerà la mattinata del 5 Gennaio, dal titolo “Una calza per la Befana”. Seguirà, alle 18, sempre presso gli Arsenali, lo spettacolo per bambini e ragazzi “La Bottega della Befana”.

Il ciclo di eventi natalizi si chiuderà nel giorno dell’Epifania, il 6 Gennaio.
Da cartellone sono previsti, alle 11.30 il tradizionale corteo dei Pastorelli accompagnato dagli zampognari, con partenza dalla Valle dei Mulini. Nel pomeriggio, alle 16,30, sempre dallo stesso luogo, partirà la sfilata della banda del Capodanno Folk Amalfitano.

Chiusura all’insegna della spiritualità, in Cattedrale, alle 18.30, con la Santa Messa Pontificale.

Particolare soddisfazione è stata espressa dalle istituzioni in occasione della divulgazione del programma natalizio.

Un Natale da favola che arricchisce la proposta culturale di Amalfi – ha sottolineato il sindaco Daniele Milano –  È la festa delle famiglie, dei bambini, dei giovani. Desideriamo regalare occasioni di felicità, di intrattenimento e di riflessione a tutti i cittadini di Amalfi e ai turisti che scelgono la Costiera per le vacanze invernali. Il cartellone è pensato come un crossover di generi, per tutti i gusti e per tutte le fasce d’età, con spettacoli musicali, laboratori per i più piccoli, tra tradizione e contemporaneità: un grande contenitore in cui confluiscono diverse rassegne. L’arte e la cultura non hanno barriere, tutti devono sperimentare bellezza, oltre ad essere da stimolo all’aggregazione e al senso di comunità, per questo tutti gli eventi saranno ad ingresso gratuito”.

Nei giorni scorsi sono state accese le luminarie natalizie, un allestimento elegante che decora Amalfi rendendo la sua bellezza ancora più sofisticata. Il tutto all’insegna del risparmio energetico: le luminarie sono tutte a led e abbiamo ridotto gli orari di accensione, scegliendo un addobbo che anche di giorno risultasse di grande effetto – ha affermato, invece, l’assessore alla Cultura, Enza Cobalto Anche quest’anno la letterina per Babbo Natale diventa un laboratorio creativo utilizzando la pregiata carta d’Amalfi realizzata a mano al Museo della Carta. Avremo la presentazione della nuova riedizione dell’Elogio di Amalfi di Salvatore Quasimodo, l’immancabile rassegna di musica ‘InCanti d’Autore’ nei meravigliosi spazi dell’Arsenale della Repubblica e la tradizionale Calata della Stella. E poi i tanti appuntamenti per festeggiare il Capodanno, con l’orchestra sinfonica, lo spettacolo di fuochi pirotecnici sul mare, i gruppi folk e l’evento in piazza che quest’anno si anticipa e coinvolgerà ben due piazze