Procida capitale della cultura 2022: il discorso di Mattarella

Procida è da oggi la capitale italiana della cultura 2022. A festeggiare questo evento, sull’isola è giunto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Mattarella, ha infatti incontrato i cittadini, le istituzioni e gli studenti delle scuole.

Alla manifestazione, tenutasi presso il convento di Santa Margherita Nuova a Terra Murata, anche il Presidente della Regione Campania De Luca, il sindaco di Napoli e della Città Metropolitana Gaetano Manfredi ed il sindaco di Procida Dino Ambrosino. Presenti anche il ministro della Cultura Dario Franceschini e il presidente della Camera Roberto Fico.

Nel suo discorso ai cittadini Mattarella ha ribadito l’importanza della cultura e soprattutto la sua espressione grazie ai piccoli borghi come Procida. Egli ha infatti ribadito che: “Oggi, l’inaugurazione dell’anno di Procida come Capitale della cultura è, di nuovo, il segno di una Repubblica che si ritrova in tutti i luoghi e in tutte le comunità che la compongono“.

Il Presidente ha poi ricordato che: “Procida è Capitale perché esempio di quella cultura italiana diffusa, che trova espressione nelle cento città e nei tanti borghi e che rappresenta, per essi e per l’intero Paese, un volano importante di crescita. Un’isola tra quelle minori del Mediterraneo che diventa Capitale può apparire singolare a taluno. Invece è una sfida di modernità e, insieme, un ritorno all’antico, alle sue migliori tradizioni e ai valori che ci ha trasmesso. Potremmo dire che si tratta di un moderno ritorno alla lunga storia della cultura italiana“.