L’Etna si risveglia a Natale. Potente eruzione con scosse di terremoto / Video

Una potente eruzione dell’Etna è in atto da questa mattina. Stando a quanto si apprende starebbero eruttando con forza tutti i sommitali: Bocca nuova, Nord Est e parte del Sud Est.

L’eruzione è stata accompagnata da una serie di scosse di terremoto, a partire da questa mattina, e le ultime di magnitudo 3.5 e 3,9, sono state registrate nel Catanese. Le più forti a Linguaglossa e a Ragalna intorno alle 12 di oggi.

Paestum: al via oggi la XXII Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico

Al via oggi la XXII edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico che si svolge a Paestum, presso il Centro Espositivo Savoy Hotel, la...

Lo riferisce il sito dell’istituto di geofisica e vulcanologia. Stando a quanto si apprende si sarebbe aperta una frattura eruttiva alla base del cratere di sud est. Dal vulcano si è alzata anche una nube di cenere visibile anche da lontano. Nonostante ciò l’aeroporto di Catania è regolarmente operativo.

Sull’Etna i sensori dell’Istituto di Geofisica e Vulcanologia di Catania hanno registrato dopo le 9 uno sciame sismico di 130 scosse, la più forte delle quali ha superato magnitudo 4.

COMUNICATO DI ATTIVITA’ VULCANICA del 2018-12-24 11:42:15(UTC) – ETNA.
L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che le reti di monitoraggio hanno registrato alle ore 12:42 (11:42 UTC), una attività stromboliana.
Dalle ore 11.40 UTM le reti di videosorveglianza dell’INGV mostrano l’apertura di una nuova fessura eruttiva localizzata ad est dell’area craterica sommitale, ad un’altitudine presunta di circa 3000 metri sul mare, che genera attività stromboliana. Contestualmente, la fessura eruttiva apertasi in precedenza sul fianco meridionale del Nuovo Cratere di Sud-Est continua la sua intensa attività stromboliana, generando anche una colata lavica che si propaga lungo la parete occidentale della Valle del Bove.
I fenomeni eruttivi sono accompagnati da un incremento significativo sia del tremore vulcanico che del segnale infrasonico a partire dalle ore 11:12 UTC.