Ponte 25 aprile, boom prenotazioni in Costiera Amalfitana

La ripartenza del turismo viene confermata dai dati relativi al ponte del 25 aprile. Nonostante le tante incognite legate al meteo, sono stati 9 milioni, infatti, gli italiani in vacanza.

La Costiera Amalfitana, in particolare, ha fatto registrare un boom di presenze. Sono state migliaia le prenotazioni fatte presso ristoranti e strutture ricettive della zona, che sono tornate ad accogliere finalmente anche americani e giapponesi. Già, perché se il mercato europeo aveva fatto registrare una decrescita importante, i turisti oltreoceano – in questi due anni di pandemia – avevano difatti abbandonato ogni possibilità di recarsi nella Divina per le proprie vacanze. Ma il desiderio, come è stato possibile verificare, non è mai calato. Come hanno dimostrato le telecamere del Tg1 che ieri si sono recate a Minori per testimoniare l’amore verso la Divina da parte delle migliaia di turisti.

Nell’ultimo giorno di ponte, legato alla festività della Liberazione dal Fascismo, sono stati 9 milioni gli italiani che hanno deciso di trascorrere una giornata fuori porta. Dalle località di mare alle città d’arte, vi è stata una vera e propria riscoperta del turismo di prossimità.

Un biglietto da visita non male in vista della stagione turistica ormai alle porte. Già nei giorni passati si è discusso, su queste colonne, del nuovo servizio di sharing, con e-bike e monopattini che andranno ad alleggerire la pressione sul traffico veicolare. In questa direzione anche la presenza, in diversi punti strategici, degli ausiliari del traffico. La ripresa parte sotto i migliori auspici.