Polpette al Sugo: la Ricetta Originale della Cucina Napoletana

Quante volte le nostre nonne o le nostre mamma hanno cucinato le classiche polpette al sugo, dette anche polpette nella salsa di pomodoro?

Sono una delizia per il palato, ed un classico della cucina tradizionale napoletana.

Piacciono a grandi e piccini, e sono, oltre che buonissime, un piatto molto comodo perchè con il loro sugo si può condire anche la pasta e fare la famosa “scarpetta”.

Ma vediamo come si fa questo secondo piatto, e qual è la ricetta napoletana originale delle polpette al sugo.

 

Ingredienti per 4 persone:

polpa di manzo macinata 300 g
polpa di maiale macinata 300 g
150g di mollica di pane raffermo ammollata nel latte e strizzata
uova 2
una manciata di pinoli
una manciata di uvetta ammollata
una manciata di parmigiano grattugiato
1 spicchio d’aglio
prezzemolo tritata
farina e pane grattugiato qb
olio d’arachidi per friggere
sale qb

Per il sugo vi serviranno:

1 kg di pomodori sammarzano o da sugo o un litro di passato di pomodoro
uno spicchio d’aglio
basilico
olio evo qb
sale qb

In una ciotola mettete il trito di manzo e di maiale, le uova, lo spicchio d’aglio tritato, il parmigiano grattugiato, la mollica di pane strizzata, il prezzemolo tritato, un pizzico di sale.

Dopo, mescolate tutti gli ingredienti della ciotola fino ad ottenere un composto denso; attenzione perchè se è troppo morbido dovrete aggiungere del pan grattato.

Modellate ore le polpette: inserite nella vostra mano una quantità di composto adeguata per fare una pallina grande quanto un’arancia, e al centro metteteci un pò di pinoli e di uvetta, e richiudete, sempre formando la sfera.

Fate così ovviamente per fare tutte le polpette fino a che il composto non si sarà esaurito.

Infine, friggete le polpette così preparate passandole prima nella farina, e poi cuocetele nell’olio di arachidi ben caldo in padella, poche alla volta e a fuoco lento; devono essere ben dorate all’esterno.

Appena assumono il colore desiderato, tiratele fuori dalla padella con la schumarola e ponetele in un contenitore con carta assorbente.

Nel frattempo che facciamo “asciugare” le polpette, in una pentola fate dorare uno spicchio di aglio con olio, e aggiungete i pomodori prima sbollentati e passati al setaccio (oppure anche la passata di pomodoro già pronta), e poi salate il tutto.

Quando il sugo comincerà a bollire abbassate il gas, e mettete le polpette fritte: fate cuocere per 30/35 minuti, fino a che il sugo non si sarà rappreso.

Qualche minuto prima di spegnere tutto, aggiungete anche le foglie di basilico fresco, spezzettatele pure a mano grossolanamente.

Servite le polpette calde, mettendoci sopra un bel cucchiaio o mestolo di sugo.

Ps: potete anche evitare uvetta e pinoli se non vi piacciono, e farle semplici le polpette.

Ecco prontissime le vostre polpette al sugo napoletane. Buon appetito!