Pizzaioli napoletani patrimonio Unesco: a Bruxelles si raccolgono firme

Continua la raccolta firme per far entrare l’arte dei pizzaioli napoletani tra i patrimoni immateriali mondiali dell’Unesco. L’ultima iniziativa arriva dal cuore dell’europa, ovvero da Bruxelles. In un locale situato proprio di fronte all’ingresso principale del Parlamento europeo. Domenica questo il nome del locale dedicato completamente al cibo italiano e frequentato da tanti europarlamentari.

Un’iniziativa che cerca di sensibilizzare e mobilitare non solo gli italiani all’estero ma tutti gli europei, rispetto ad uno dei piatti più amati e conosciuti al mondo, la pizza. Nella fattispecie la petizione serve per raccogliere firme per l’arte dei pizzaioli napoletani.

Al momento la candidatura per far entrare i l’arte dei pizzaioli napoletani tra i patrimoni immateriali dell’Unesco ha raccolte oltre 1 milione e 200mila firme. L’obiettivo dichiarato dei promotori della mobilitazione è superare i 2 milioni.

Giulio Raselli: chi è, età scelta e curiosità corteggiatore Giulia Uomini e Donne

Giulio nonostante sia in studio da poche settimane è già diventato uno dei grandi protagonisti di questa stagione di Uomini e Donne.E' sceso per conquistare...

Anche la Costiera Amalfitana si è mobilitata per sostenere la causa dei pizzaioli napoletani.  Il Comune di Tramonti, storicamente legato alla pizza e all’antico mestiere del pizzaiolo, ha abbracciato in toto questa coraggiosa iniziativa, che valorizza le origini dell’identità comunale e per estensione dell’identità nazionale: attualmente sono circa duemila le pizzerie di origine tramontana aperte in tutte il mondo, che continuano a produrre “in purezza” la pizza esaltando le origini, le tradizioni e le tecniche gelosamente custodite e trasmesse da padre in figlio.

I pizzaioli di Tramonti hanno aderito all’iniziativa e l’hanno sostenuta con tutti i mezzi a loro disposizione. Per quanto concerne la candidatura vera e propria manca quasi un anno per sapere se l’arte dei pizzaioli sarà inserito tra i patrimoni immateriali dell’umanità. Nelle prossime settimane ci saranno tante iniziative a sostegno dell’iniziativa.

Una grande mobilitazione diventata ormai di respiro europeo per dare il giusto riconoscimento a quella che a giusta ragione viene definita una vera e propria arte. La pizza è il piatto simbolo di Napoli e dei napoletani nel mondo.