Pasta Funghi e Melanzane: la Ricetta del Tradizionale piatto Salernitano

Foto by Giusy Lagona Facebook

Un primo piatto tutto montano è la pasta funghi e melanzane.

In provincia di Salerno ci sono diverse versioni di questo primo.

Per esempio, a Montesano sulla Marcellana (SA), la pasta che si usa si fa in casa, si tratta dei Ferr’ciedd’, così chiamati in dialetto, che sono simili ai bucatini.

Chi è Greta Zuccoli: età, lavoro, carriera e curiosità

Tra le nuove proposte del 71esimo Festival di Sanremo c'è anche Greta Zuccoli, cantautrice napoletana. Chi è Greta Zuccoli: età, lavoro, carriera e curiosità Al confine...

Si tratta di una ricetta di certo semplice, a meno che, non vi vogliate cimentare a fare questi bucatini a mano, lì servirà un po di tempo in più.

Di seguito vediamo questa ricetta tipica salernitana per la pasta funghi e melanzane anche con le istruzioni per preparare da voi i Ferr’ciedd’.

Pasta Funghi e Melanzane: la buonissima Ricetta Tipica di Montesano sulla Marcellana (SA)

Ingredienti per fare la pasta

Per fare la pasta da voi: 1 chilo di farina doppio zero, due bicchieri di acqua di sorgente (se possibile), due o tre uova fresche. In alternativa potete comprare i bucatini o altra pasta già confezionata.

Ingredienti per il sugo

100 grammi di burro, 250 grammi di funghi porcini, 250 grammi di melanzane, aglio, cipolle, basilico, olio extravergine, pecorino grattugiato, prezzemolo tritato, sale.

Preparazione

Cominciate con la preparazione delle pasta a mano.

Disponete la farina sul piano di lavoro e create un vuoto al centro dove inserirete le uova con tuorlo e albumi.

Aggiungete l’acqua poco alla volta e cominciate ad impastare.

Una volta ottenuto un impasto liscio ed omogeneo stendetelo con il matterello formando una sfoglia uniforme da tagliare poi a strisce lunghe 10 centimetri circa.

Lo spessore deve essere di 2 o 3 millimetri.

Prendete il ferro che si usa per fare i bucatini e iniziate l’arrotondamento con il palmo delle mani fino a che la pasta non si avvolgerà tutta intorno ad esso.

Sfilate piano piano formando così il bucatino.

Se volete, usate pasta come i bucatini già confezionata.

A questo punto preparate il sugo.

Prendete una padella l’aglio e un panetto di burro.

Quando l’aglio sarà dorato e il burro si sarà sciolto, unire i funghi porcini (di varietà Campolongo possibilmente) e farli cuocere per circa 10 minuti.

In un’altra padella con olio extravergine inserito l’aglio tritato, le cipolle tagliate a rondelle, e le melanzane tagliate a tocchetti grossolanamente.

Lasciate rosolare per altri 10 minuti e sul finale aggiungete un pò di basilico.

Nel frattempo, preparate l’acqua per la pasta in altra pentola, fatela bollire bene e calate i fusilli freschi o già confezionati.

Non calate la pasta tutta assieme per non farla ammassare.

Dopo 10 minuti, per i fusilli fatti da voi, potete scolare la pasta, e metteteli poi in un tegame di rame rosso, se lo avete.

Sopra la pasta aggiungete prima il sugo con i funghi porcini che avete preparato prima, e poi quello con cipolle e melanzane.

Amalgamate pasta e condimento ben bene.

Fatto questo, mettete la pasta funghi e melanzane in un recipiente da portata.

Completate con il formaggio pecorino grattugiato, il prezzemolo tritato finemente e se lo gradite, un pò di peperoncino piccante (meglio se rianese).

Buon appetito!

Fonte: “Salerno, una provincia da gustare”, Enzo Landolfi, ed. Printart, anno 2015.