Pappardelle speck e castagne: un primo piatto croccante e sfizioso

Le pappardelle speck e castagne sono un piatto molto particolare, al suo interno vi sono due tipi di consistenze, una cremosa e l’altra croccante.

E’ una preparazione di origine trentina ma da qualche anno viene riprodotta in molte regioni d’Italia, soprattutto in quelle dove vi sono molte distese di castagni.

Pappardelle speck e castagne: un primo piatto croccante e sfizioso

La dolcezza delle castagne offre un ottimo contrasto al sapore forte e salato dello speck.

Vi consigliamo di abbinare a questo primo piatto un bicchiere di buon vino rosso, un perfetto connubio per questo periodo autunnale.

Ingredienti:

250 gr di castagne

150 gr di speck

mezza cipolla rossa

25 gr di burro

Olio E.V.O.

un pizzico di sale

parmigiano

prezzemolo

Procedimento:

Per prima cosa lessate e sbucciate le castagne, dopo di che tagliatele a cubettini. In una padella antiaderente, inserite la cipolla tagliata finemente, un filo d’olio E.V.O e il burro.

Quando la cipolla sarà dorata, aggiungete lo speck a tocchetti e le castagne sminuzzate, mescolate per qualche minuto e aggiungete un pizzico di sale.

Bollite l’acqua per le pappardelle e quando sarà giunta alla temperatura ideale aggiungete la pasta.

Fate cuocere per circa 6/7 minuti, dopo di che scolate e versate nella padella con il condimento.

Aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura e mescolate il tutto in modo tale che risulti molto cremosa.

Abbondate con una generosa spolverata di parmigiano e decorate con qualche foglia di prezzemolo. Servite in tavola ben calde. Il sapore di questo piatto stupirà voi e i vostri ospiti.