Palio delle Botti del Chianti, Furore si aggiudica il primo posto

Il team di Furore si aggiudica il primo posto al Palio delle Botti del Chianti a San Gusmè il 10 settembre.

Il Comune della Costiera Amalfitana vince collocandosi primo in classifica, qualificandosi per la finalissima che si terrà a Refrontolo, comune nella provincia di Treviso.

Andrea Fusco, Michele Avitabile e Milo Francesco Pio sono i componenti del team che ha rappresentato il Comune della Divina.

Quest’anno, San Gusmè, borgo nel Comune di Castelnuovo Berardenga, ospita la 16esima edizione del Palio delle Botti del Chianti. La competizione si colloca nel cartellone di eventi organizzati in onore della Festa del Luca, arrivata a celebrare i suoi primi 50 anni.

Per la prima volta quest’anno il Palio delle Botti vede anche una competizione tutta al femminile. A rappresentare Furore sono state Francesca Avitabile ed Elena Fusco. Il Comune della Costa D’Amalfi è arrivato al quinto posto. San Gusmè invece è al primo, Santa Venerina al secondo, Vittorio Veneto al terzo e Cavriana al quarto.

Per quanto riguarda invece l’altra classifica del Palio, troviamo Furore al primo posto seguita in ordine da Suvereto (Livorno), San Gusmè (Siena), Santa Venerina (Catania), Brentino Belluno (Verona), Cavriana (Mantova), Serrone (Frosinone) e Vittorio Veneto (Treviso).

Giovanni Milo, sindaco di Furore, dichiara: “La giornata di ieri ha visto protagonisti tanti giovani furoresi che con cuore impavido e tanto impegno hanno ancora una volta portato con fierezza in alto il nome di Furore. Un ringraziamento affettuoso ad Andrea Fusco, Michele Avitabile, Milo Francesco Pio che hanno vinto la tappa del Palio delle Botti di San Gusmè a Francesca Avitabile ed Elena Fusco che si sono fatte onore nella gara femminile”. 

Ora che il Comune di Furore si è aggiudicato la vittoria, dovrà prepararsi per la finalissima del 9 ottobre. L’obiettivo sarà quello di far rotolare una botte di 500 litri lungo un percorso di 1350 metri.