Paccheri con Pesce: Scopri la Squisita Ricetta di Agnone

Foto by annamaria0166

Agnone è una località marina che fa parte del comune di Montecorice, in provincia di Salerno. Siamo nel Cilento e qui preparano ottimamente i paccheri con pesce.

I paccheri sono una pasta molto gettonata, si usano in tantissime ricette, e li troviamo anche accostati ai prodotti del mare.

Agnone, piccolo paesino sul mare che è anche località balneare delle vacanze di salernitani e non, presenta una bella tradizione gastronomica di cui i paccheri con pesce sono solo una delle espressioni.

Covid: il Presidente della Provincia e i sindaci dell’Agro chiedono l’intervento delle Forze armate

L’ennesima vittima da Covid si è spenta da poco, era una cittadina di San Valentino Torio che purtroppo non ha superato la difficile prova...

La ricetta racchiude il meglio del pescato della zona.

Vediamo come si prepara questo primo piatto squisito di mare, che ad Agnone è possibile gustare solo in alcuni ristoranti.

Paccheri con pesce alla “Paisà” di nonna Veturia: la Squisita Ricetta made in Agnone (SA)

Ingredienti

300 grammi di pasta (paccheri), 1 chilo di pesce da zuppa, 500 grammi di polpo di scoglio, mezzo chilo di gamberi, 1 chilo di cozze, un ciuffo di prezzemolo, mezza cipolla di Vatolla, mezzo bicchiere di vino bianco, uno spicchio di aglio, 4 cucchiai di passata di pomodoro, 12 pomodorini, olio extravergine d’oliva Cilento Dop, sale.

Preparazione

Procedete prima a fare il fumetto di pesce, cuocendolo in acqua con il vino bianco, cipolle, sale e pepe, tutto a freddo.

Dopo 10 minuti circa che l’acqua avrà cominciato a bollire, scolate il pesce e lasciate raffreddare un pò.

Spolpate tutto e filtrate l’acqua di cottura.

Fate poi rosolare il polpo con olio extravergine e cipole fino a che non diventerà di colore rosso.

Aggiungete a questo punto il vino e fate rosolare, aggiungendo acqua fino a coprirlo del tutto e lasciatelo cuocere anche per un’oretta.

Per vedere se il polpo è pronto fate la prova forchetta, infilate i rebbi nella carne, se penetrano facilmente allora il polpo sarà cotto.

Filtrate anche qui l’acqua di cottura.

Passiamo poi alle cozze; pulitele bene, mettetele in una casseruola con un dito di acqua.

Cuocetele fino a che non si apriranno, sgusciate e filtrate sempre l’acqua di cottura.

Stessa cosa fate per i gamberi.

A questo punto pronto tutto il pesce, potete calare i pacchere in acqua bollente e salata, il tempo della cottura, 7-8 minuti, in modo che siano al dente.

Nel frattempo in un’altro tegame, mettete a soffriggere la cipolla nell’olio, tagliata fine, insieme all’aglio, i pomodorini tagliati in 4 parti, il prezzemolo e 12 cozze.

Aggiungete 4 cucchiai di passata di pomodoro, un mestolo di acqua filtrata delle cozze, di brodo di polpo e di fumetto.

Infine aggiungete il pesce spolpato, il polpo tagliato a tocchetti, i gamberi e le cozze sgusciate.

Il tempo di cottura finale è di circa 15-20 minuti, non oltre perchè una volta che i paccheri saranno cotti vanno tolti immediatamente dalla pentola e messi nel tegame dove c’è il condimento.

Fate ben saltare i paccheri con pesce, amalgamate tutto e servite.

Buon appetito!

Fonte: “Salerno, una provincia da gustare”, Enzo Landolfi, ed. Printart, anno 2015.