Ospedale unico in Penisola Sorrentina: firmato l’accordo per la progettazione

foto Massimo Pica

In una diretta Facebook, andata in onda questo primo pomeriggio, il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha firmato l’accordo con l’Asl Napoli 3 e i sindaci del territorio per le procedure per la progettazione dell’ospedale unico in Penisola Sorrentina, con 250 posti letto.

Come afferma lo stesso De Luca, l’ospedale unico sarà una grande un’infrastruttura al servizio di una delle aree strategicamente più importanti della nostra regione. La regione ha investito 65 milioni di euro.

“La campagna elettorale è finita- dice De Luca- ma abbiamo mantenuto l’impegno di dare alla penisola sorrentina un ospedale. Le vecchie strutture rimarranno, le terremo in vita e le riqualificheremo. Spero sia una bellissima opera di arte contemporanea, così da richiamare turismo anche per questo”.

Campania: imprese balneari, c’è ottimismo in vista della ripartenza

Fanno ben sperare le ultime decisioni governative in tema di ripartenza. Fine Aprile o al massimo metà Maggio potrebbero essere date determinanti per il...

“Il progetto dell’ospedale unico ha proseguito il suo iter nonostante la pandemia da Covid – sottolinea sempre De Luca-. Noi andremo avanti a prescindere, nonostante ricorsi e contro ricorsi, non ci faremo fermare da nessuno. 2 anni di tempo, da quando apriamo il cantiere, saranno alla nostra portata.

In conclusione il Presidente della Regione ha anche parlato della grande frana che ha interessato ieri Amalfi: “Ad Amalfi ieri è caduta una frana che ha isolato diverse città. E’ necessario avere vie di fuga e progettare altre strade, un viadotto, altre infrastrutture che non permettano più – in casi di calamità – l’isolamento di alcuni paesi. Raddoppieremo anche la ferrovia per Sorrento con tempi più veloci”.