Napoli, non accetta la separazione e ferisce con una katana il compagno dell’ex moglie

Arriva da Napoli l’ennesimo episodio di violenza che si consuma a causa di un amore non corrisposto.

Un uomo di 35 anni, denunciato dall’ex moglie per le continue violenze, si è vendicato a colpi di katana ferendo in maniera gravissima il nuovo compagno di lei. Come racconta Il Mattino, la donna, stanca dei continui maltrattamenti del padre dei suoi figli, lo ha lasciato e lo ha denunciato alle autorità competenti nel mese di ottobre scorso.

Dalle denunce si è arrivati al provvedimento di divieto di avvicinamento. Peccato che la notifica dell’atto sia arrivata in ritardo, quando l’uomo non era in casa e si stava recando, venerdì 4 gennaio 2019, dalla donna, rifugiatasi intanto a casa di alcuni parenti, per eseguire la sua personale vendetta.

Rosa Perrotta: chi è, età, vita privata, matrimonio e gravidanza

E' diventata uno dei personaggi televisivi più amati d'Italia, sia per la sua partecipazione a Uomini e Donne e alle ospitate nei programmi di Barbara D'Urso,...

L’uomo, armato della nota spada giapponese, ha ferito il nuovo compagno della ex all’addome perforandogli l’intestino e provocando un’emorragia. L’uomo è ricoverato in  gravi condizioni all’Ospedale del Mare. Secondo gli inquirenti che lo hanno arrestato dopo due giorni di fuga, non avrebbe agito da solo, ma con un complice.