Napoli: nei supermercati arriva il pane all’acqua di mare

Il pane all’acqua di mare è in vendita sugli scaffali dei supermercati napoletani. Il prodotto, che aveva riscosso grande successo già in alcuni panifici del napoletano, approda anche alla grande distribuzione.

Come riporta la Repubblica Napoli, la ricercatrice del Cnr (Istituto di Scienze dell’alimentazione) Maria Grazia Volpe ha dichiarato che gli studi approfonditi sinora compiuti attestano le qualità del pane prodotto con l’acqua di mare, che è naturalmente ricco di elementi essenziali per la salute, oltre a essere un ottimo antiossidante.

L’acqua usata per la ricetta è fornita da Steralmar, la prima azienda italiana a produrre acqua di mare microbiologicamente pura per uso alimentare secondo un metodo di purificazione brevettato e scientificamente approvato.

Che Dio ci Aiuti 5: trama, attori e anticipazioni oggi 14 Luglio su Rai...

E' diventato un appuntamento fisso della domenica pomeriggio degli italiani in questo periodo estivo, parliamo di Che Dio ci Aiuti 5.Torna puntuale anche oggi 14 Luglio...

Il pane all’acqua di mare è ricco di minerali essenziali: magnesio, iodio, potassio, ferro e calcio. Inoltre il prodotto ha un basso contenuto di sodio (meno dell’1%) dal momento che non vi viene aggiunto sale.

Uno dei motivi che hanno spinto a creare un pane all’acqua di mare è stato proprio quello di realizzare un prodotto povero di sodio che poteva essere mangiato anche a chi soffre di ipertensione. L’acqua di mare aiuterebbe a ridurre il contenuto di sodio senza che il sapore ne risenta.

Oltre al pane all’acqua di mare esistono in commercio anche le acque imbottigliate pronte da bere; una birra e patatine mentre saranno presto in commercio vasetti di pomodori datterini in acqua di mare grissini e un prosciutto cotto.