Napoli: inaugurata la stazione di interscambio Piscinola-Scampia

E’ stata inaugurata con due mesi d’anticipo rispetto alla consegna prevista dei lavori la nuova stazione del nodo di interscambio Piscinola-Scampia e la nuova piazza antistante.

L’intervento, dal costo complessivo di 46 milioni di euro, è stato finanziato dalla Regione Campania e rientra nei 14 cantieri EAV bloccati dal 2011 e riattivati dopo il risanamento finanziario dell’Ente Autonomo Volturno. L’opera si compone di un nuovo edificio di collegamento tra il quartiere di Scampia e le esistenti stazioni EAV e ANM posta ad una quota superiore nel quartiere di Piscinola, realizzando così un polo trasportistico di integrazione tra la linea su ferro e su gomma.

Si è intervenuti su un’area complessiva di oltre 4.000mq di cui una nuova piazza di oltre 2.800mq e l’area coperta di 1.200mq che si sviluppa su due livelli. L’intervento sul nodo di Scampia è stata ma anche un’azione di riqualificazione urbana: la nuova piazza è dotata di sedute con verde e piantumazioni pregiate, con una rotatoria che regolerà il traffico automobilistico su via Zuccarini.

Anticipazioni Bitter Sweet di oggi venerdì 21 giugno: la proposta per Nazli

Demet e Hakan comprano le foto dei documenti fatte di nascosto da Asuman, riuscendo così a ottenere l’affidamento provvisorio di Bulut. Cosa accadrà oggi...

La struttura sarà completata con alcune opere artistiche, che richiamano la vita e l’esperienza di Enrico Caruso e dei murales eseguiti dallo street artist Jorit sulle pareti della piazza, che sarà illuminata tutta la notte.

Inoltre, in un’ottica di complessiva riqualificazione dell’area sono stati completamente ristrutturati l’edificio ASL e la scalinata d’accesso affacciata sulla nuova piazza con l’ulteriore presenza di interventi artistici e una mostra presepiale artistica con il laboratorio per corsi di formazione.