Campania, non ha il Green Pass: estrae la pistola per entrare in gelateria

Non aveva nessuna voglia di rinunciare al suo gelato da Mcdonald’s un uomo del Napoletano che ha estratto la pistola quando il vigilante gli ha chiesto il Green Pass per entrare nel locale.

Il fatto è accaduto a Casoria, alle porte di Napoli, e ha visto come protagonista un 88enne sprovvisto di Green Pass, e la sua arma da fuoco.

Casoria, anziano sprovvisto di Green Pass estrae la pistola per andare da McDonald’s

All’anziano uomo, di 88 anni, è venuta voglia di gelato e si è recato presso il McDonald’s per comprarne uno. Ma quando è arrivato davanti l’esercizio commerciale ha trovato un vigilante che gli ha chiesto il pass vaccinale per entrare.

A questo punto l’anziano ha puntato l’arma contro la guardia, pretendendo di entrare. Dopo qualche attimo di tensione, però, ha cambiato idea e si è allontanato. Il vigilante ha subito segnalato l’accaduto alle forze dell’ordine.

I carabinieri di Casavatore e di Casoria hanno individuato l’anziano grazie alla descrizione fornita dalla guardia e l’uomo è stato così rintracciato dai militari a casa. Dopo una strenua resistenza, durante la quale l’anziano si è rifiutato di aprire la porta, i militari, con la collaborazione dei vigili del fuoco, hanno sfondato la porta.

Nell’abitazione è stata rinvenuta una pistola scacciacani di metallo, senza il tappo rosso obbligatorio per legge e carica con 11 cartucce. L’anziano è stato denunciato per minaccia aggravata e resistenza a pubblico ufficiale.

Green Pass

A partire dal 1° febbraio non sarà possibile andare in un ufficio postale nemmeno per ritirare la pensione se non si ha il certificato verde. Green Pass obbligatorio anche per accedere al tabacchi.

Alimentari e salute

Il decreto stabilisce che non è richiesto il possesso della certificazione verde per “esigenze alimentari e di prima necessità”. Chi entra senza Green pass nei supermercati può acquistare tutti i prodotti lì venduti. “Coloro che accedono agli esercizi commerciali esenti dal cd. Green pass previsti dall’allegato del decreto del presidente del Consiglio dei ministri 21 gennaio 2022 possono acquistare ogni tipo di merce in essi venduta”.

Niente obbligo anche per “esigenze di salute, per le quali è sempre consentito l’accesso per l’approvvigionamento di farmaci e dispositivi medici e, comunque, alle strutture sanitarie e sociosanitarie“, comprese “quelle veterinarie, per ogni finalità di prevenzione, diagnosi e cura, anche per gli accompagnatori, e “per l’accesso dei visitatori a strutture residenziali, socio-assistenziali, sociosanitarie e hospice”.

Sicurezza

E’ consentito l’accesso agli uffici aperti al pubblico delle forze di polizia e delle polizie locali, allo scopo di assicurare lo svolgimento delle attività istituzionali indifferibili, nonché quelle di prevenzione e repressione degli illeciti.

Giustizia

Inoltre è consentito l’accesso senza certificazione agli uffici giudiziari e agli uffici dei servizi sociosanitari esclusivamente per la presentazione indifferibile e urgente di denunce nonché per consentire lo svolgimento di attività d’indagine o giurisdizionale per cui è necessaria la presenza della persona convocata.