Minori, 76enne perde due dita della mano per l’esplosione di un petardo

Grave incidente questa notte a Minori dove un anziano di 76 anni originario di Ravello ha perso due dita dei una mano in seguito all’esplosione di un petardo. L’uomo, che pare stesse accendendo i botti nel cortile di casa, è rimasto improvvisamente vittima della deflagrazione che gli ha procurato lo spopolamento della mano e l’amputazione del secondo e terzo dito e della falange del quarto. Immediatamente ricoverato presso il presidio ospedaliero Costa d’Amalfi dai alcuni parenti, l’anziano è stato medicato e suturato dai medici del pronto soccorso e poco più tardi trasferito presso l’ospedale Ruggi di Salerno. Paura anche a Maiori, dove un giovane, nei pressi del porto è improvvisamente caduto a terra riportando una profonda ferita alla testa. Soccorso dall’ambulanza del 118 è stato trasferito presso il presidio di Castiglione dove gli sono stati applicati alcuni punti di sutura.