Minori protagonista al Tg3: al centro del servizio le nuove opere di viabilità / Video

Minori e i suoi due nuovi interventi fondamentali per la sicurezza, lo sviluppo, la viabilità e la salvaguardia ambientale e idrogeologica del nostro territorio, sono stati i protagonisti di un servizio del Tg3 ieri pomeriggio.

Stiamo parlando dell’ intervento sulla S.S. 163 Amalfitana Variante tra gli abitati di Minori e Maiori in località Torre Mezzacapo, ovvero della galleria che collegherà Minori a Maiori; e la bretella di collegamento interna con la S.S. 163 Amalfitana Km 32+500 e relativi parcheggi pubblici e pertinenziali.

L’obiettivo della galleria è quello di creare un bypass che colleghi i due centri abitati e di consentire, contestualmente, la riqualificazione urbanistica dell’attuale sede stradale della Statale 163 con la realizzazione di un nuovo percorso ciclopedonale, che comporti la valorizzazione del territorio in termini paesaggistici e ricettivo-turistici.

Estrazione Superenalotto e Lotto: estrazione oggi 20 Febbraio

Siamo entrati nel mese di febbraio 2020 e continuano senza sosta, come accade da anni, le estrazioni per il Superenalotto e del Lotto! Anche per...

Per quanto riguaeda la bretella di collegamento con la statale, invece, il progetto finanza dall’importo di 13 milioni di euro, partorito dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Andrea Reale nel 2011, garantirebbe la sicurezza dei cittadini in caso di calamità naturale ma che decongestioni il traffico del Corso Vittorio Emanuele con la messa in sicurezza e mitigazione del rischio idrogeologico della parte di territorio comunale situata in destra idraulica del torrente, nel tratto compreso tra via Cesare Carola e via Gerardo Amato, in prossimità dell’incrocio con la Statale Amalfitana.

Una bretella della lunghezza di circa 190 metri che costituirebbe elemento viario imprescindibile per un incisivo miglioramento della mobilità comunale, oltre che una fondamentale via di fuga e di soccorso considerando che l’intero bacino del torrente “Sambuco” e quindi del “Rheginna Minor” è tra le zone a rischio idrogeologico più elevato nella Costiera Amalfitana (R3 ed R4).

Inoltre il progetto prevede la realizzazione di parcheggi pubblici e pertinenziali interrati con accesso dalla nuova arteria pubblica, in base all’esigenza della collettività (avvertita in misura particolare nei comuni costieri) di disporre di box e posti auto nelle vicinanze del centro urbano a costi ragionevoli, con priorità d’acquisto per i residenti.