Minori piange Francesco Fortezza, esempio di coraggio e di impegno civile

Minori piange Francesco Fortezza per tutti “Zio Ciccio”. Ex carabinieri, uomo dai valori profondi e legati alla famiglia e al suo amato territorio.

Anche il sindaco del paese costiero, Andrea Reale, lo ha voluto ricordare con un accorato messaggio.

Caro Ciccio Fortezza, oltre all’abbraccio commosso e affettuoso di tutta la comunità, è doveroso farti pervenire, lassù dove sei adesso, un ringraziamento e un tributo speciali da parte delle istituzioni, che sono la più compiuta espressione della libertà democratica. Di quella libertà per la quale ti sei sempre battuto e per la cui difesa scegliesti di schierarti con i partigiani e con la Resistenza contro l’oppressione della dittatura fascista. Per questo l’Amministrazione Comunale della tua Minori intende ricordarti come esempio di coraggio e di impegno civile, a tutela di quei valori e di quei diritti che oggi, grazie a chi come te lottò in prima persona per difenderli, sono garantiti a tutti indistintamente, anche a chi al giorno d’oggi non li riconosce o ne fa cattivo uso, come purtroppo sta avvenendo proprio in questi giorni. Tu ci hai insegnato che la libertà va conquistata anche a prezzo di sacrifici, e che quando essa è minacciata occorre il coraggio di scegliere da che parte stare: il coraggio di essere, appunto, “partigiani”. Grazie dunque del tuo insegnamento, che Minori certamente non mancherà di applicare e custodire.”.